AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOLProgetto SISC
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata





Azione27 gennaio: Giornata della Memoria

Data 27/01/2020
Titolo 27 gennaio: Giornata della Memoria
Testo Legge 20 Luglio 2000 n. 211 recante “Istituzione del Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari   e politici italiani nei campi nazisti.

27 GENNAIO 2020

            Il primo novembre del 2005 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite istituì la Giornata Internazionale della Memoria dell'Olocausto, a distanza di sessanta anni dall'apertura dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz.
            Per ciò che fu scoperto e che si nascondeva dietro quei cancelli non esistevano e non esistono ancora oggi parole sufficienti a descrivere l'orrore con cui i nazisti perseguitarono, torturarono ed uccisero uomini, donne e bambini solo perché appartenenti a quella che gli stessi nazisti definirono la razza ebraica.
            Alla luce di quegli avvenimenti che oggi riempiono numerosissime pagine di storia e letteratura, dunque, per evitare di cadere nella vuota retorica di parole di circostanza, ciò che oggi le Istituzioni hanno il dovere morale di perseguire è la necessaria divulgazione di una memoria che celebri collettivamente la Shoah nella Giornata Internazionale indetta per il 27 gennaio, ma tenendo viva la riflessione ed il monito ogni giorno, attraverso l’esempio e le azioni poste in essere che devono  sempre ispirarsi a principi di umanità nell’approccio al “diverso” che, nel susseguirsi dei contesti storici, viene, purtroppo ancora individuato e, nelle forme più varie, additato o addirittura perseguitato.
            I prigionieri ebrei che riuscirono a sopravvivere all'Olocausto furono sufficientemente forti e motivati soprattutto dalla terrorizzata speranza, come dice lo stesso Primo Levi di "tornare; mangiare; raccontare", perché era indispensabile sopravvivere per poter raccontare quelle atrocità che, alla fine della seconda guerra mondiale, nessuno aveva voglia di ascoltare. Tutti volevano dimenticare, tanto che trascorsero ben sessanta anni affinché venisse istituita la Giornata della Memoria.
            Quel silenzio istituzionale durato sessant'anni è ciò che oggi deve motivare noi a commemorare, ma anche e soprattutto ad ammettere il fallimento umano al bene comune, alla solidarietà civile, alla tolleranza, alla comprensione ogni volta che si ripudia, si opprime e si tenta di cancellare il diverso.
            Bisogna infrangere il silenzio e celebrare la Memoria della Shoah per trasmettere alle nuove generazioni il senso di giustizia facendo tesoro dell'ingiustizia che ha ridotto a un terzo la Comunità Ebraica italiana dopo la seconda guerra mondiale ed annichilito l’umanità tutta.
            È indispensabile ancora oggi infrangere il silenzio affinchè quel malfatto non si ripeta "mai più" e l'uomo non dimentichi che è la natura stessa dell'individuo ad avere bisogno di tutti i suoi simili per progredire.

            L’ASSESSORE ALLA CULTURA                              IL SINDACO
                       Avv. Patrizia Lionti                                       Avv. Angelo D’Anna

 

AzioneInvito a partecipare fiaccolata per il diritto alla salute

Data 27/01/2020
Titolo Invito a partecipare fiaccolata per il diritto alla salute
Testo IL COMUNE DI GIARRE PARTECIPERA’ALLA FIACCOLATA
DI MARTEDI’ 28 GENNAIO 2020 PER IL DIRITTO ALLA SALUTE

INVITO DEL COMITATO DEI SINDACI DEL DISTRETTO
 A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE

     Il Comune di Giarre parteciperà alla fiaccolata per il diritto alla Salute organizzata dal “Comitato per l’Ospedale” che avrà luogo Martedì 28 gennaio 2020 alle ore 20.00, dal piazzale di via Forlanini antistante il nosocomio giarrese e fino a via Principe di Piemonte e invita tutta la cittadinanza ad essere presente

La partecipazione alla manifestazione  è stata richiesta anche ai Sigg. Consiglieri Comunali del distretto socio-sanitario n. 17, al Sen.  Cristiano Anastasi, ai Dirigenti Scolastici, alle Comunità Parrocchiali e Religiose, alle Organizzazioni Sindacali Territoriali, alle Associazioni Datoriali, alle Associazioni Culturali, alle Associazioni Sportive, i Club Service cittadini, alle Associazioni Sociali e Ambientali e a tutti i cittadini del comprensorio jonico etneo tramite lettera aperta di invito del Presidente del Comitato  dei Sindaci del Distretto Angelo D’Anna.

            La citata lettera d’invito ripercorre le fasi salienti che hanno comportato la chiusura del Pronto Soccorso e le iniziative adottate per una auspicata riapertura, con  appello finale  a partecipare alla fiaccolata: “     Se sembra essere stata superata la fase più critica che aveva di fatto decretato una fine indecorosa del “Nostro Ospedale”, è tuttavia importante testimoniare anche visivamente come un’intera Comunità intende contribuire fattivamente per il raggiungimento dell’obiettivo comune che è quello di restituire al nostro territorio, l’area jonica-etnea, un dignitoso servizio ospedaliero completo di Pronto Soccorso. “Perché sia chiaro il messaggio che l’Ospedale appartiene alla Gente!”.   Per tutto questo Vi invito, unitamente ai colleghi Sindaci del Distretto Socio-Sanitario, a partecipare alla fiaccolata di giorno 28 gennaio 2020, promossa dal Comitato per l’Ospedale, che partirà alle ore 20:00 dal piazzale antistante l’Ospedale di via Forlanini e raggiungerà via Principe di Piemonte ove risiedeva Luigi Magaraci, recentemente venuto a mancare all’affetto dei propri cari e di tutti noi”.

In allegato la lettera aperta.
 

AzioneLe congratulazioni dell'Amministrazione Comunale di Giarre per la conquista della Coppa Italia Dilettanti Sicilia

Data 23/01/2020
Titolo Le congratulazioni dell'Amministrazione Comunale di Giarre per la conquista della Coppa Italia Dilettanti Sicilia
Testo L'Amministrazione Comunale di Giarre e l'Assessorato allo Sport, Turismo, Cultura e Spettacolo  si congratulano per il successo ottenuto dal Giarre Calcio sul campo neutro di Favara relativo alla conquista della Coppa Italia Dilettanti Sicilia. Ecco il messaggio:

 
            “Accogliamo con grande orgoglio la vittoria conquistata ieri a Favara dal nostro Giarre che porta a casa il trofeo di Coppa Italia Dilettanti Sicilia. Un risultato ottenuto grazie all’impegno di tutto il team che fa volare alto il nome della Città. Prossimamente, questa Amministrazione vorrà certamente accogliere nel Palazzo del Municipio la squadra, i tecnici ed i dirigenti per rendere loro onore e merito. Fermi nel convincimento che lo sport, in ogni sua espressione ed in particolare quello di squadra, sia prezioso veicolo di aggregazione e benessere psico-fisico e che prestigiosi traguardi come questo rappresentino un esempio ed uno impulso sano per i nostri giovani”. 
 
            Giarre, lì 23/01/2020
                                                                                                                      L’ASSESSORE
                                                                                                                   Avv. Patrizia Lionti
 

AzioneNOTA DEL DIRIGENTE SU LAMPADE VOTIVE CIMITERO DI GIARRE: NESSUNA AUTORIZZAZIONE PER RISCOSSIONE GESTIONE SERVIZIO

Data 21/01/2020
Titolo NOTA DEL DIRIGENTE SU LAMPADE VOTIVE CIMITERO DI GIARRE: NESSUNA AUTORIZZAZIONE PER RISCOSSIONE GESTIONE SERVIZIO
Testo NOTA DEL DIRIGENTE CIMITERI SU LAMPADE VOTIVE: NESSUNA  AUTORIZZAZIONE PER RISCOSSIONE GESTIONE SERVIZIO 

Il Dirigente Area IV (Ambiente, Protezione Civile,  Programmazione Europea, in merito alla gestione del servizio di lampade votive del cimitero di Giarre, ha inviato nelle scorse settimane una nota alla ditta ISIE  con la quale attesta che "....in assenza della produzione del titolo giuridico utile e necessario a fondare lo svolgimento del servizio di gestione delle lampade votive presso il cimitero di Giarre tale ditta non è autorizzata a chiedere e/o ricevere alcun compenso da parte di utenti giacchè non può svolgere attività alcuna nei cimiteri di Giarre. Ogni attività, compreso l'eventuale prelevamento di quanto (beni, mezzi, strumenti) insistente nel perimetro territoriale dei cimiteri e nei locali agli stessi accessori è a codesta ditta assolutamente inibita anche in esecuzione della sentenza TAR 570/02.."

Pertanto si invitano tutti gli utenti a voler tenere in debito conto quanto sopra descritto.

AzioneProssima scadenza bando assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica

Data 21/01/2020
Titolo Prossima scadenza bando assegnazione alloggi di edilizia residenziale pubblica
Testo PROSSIMA SCADENZA BANDO  ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICI  
ALLOGGI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA
 
ULTIMO GIORNO UTILE (residenti in Italia) MARTEDI’ 11 FEBBRAIO 2020
 
LA GRADUATORIA DEFINITIVA SOSTITUIRA’ PRECEDENTI GRADUATORIE
 
L’Assessore alle politiche abitative Dario Li Mura “ Invitiamo tutti i cittadini in possesso dei relativi requisiti a formulare la domanda entro martedì 11 febbraio 2020 perché la nuova graduatoria che sarà formulata sostituirà tutte le precedenti graduatorie e pertanto, coloro i quali non presenteranno nuova domanda, saranno esclusi dalla possibilità di poter ottenere un alloggio in locazione”.
___________________________
 
Martedì 11 febbraio 2020 è il termine ultimo per la presentazione, da parte dei residenti in Italia, della  domanda di assegnazione in locazione semplice di alloggi popolari di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) siti nel Comune di Giarre.
Tale termine è ulteriormente prorogato di giorni 60 per i lavoratori emigrati all’estero e che si trovano in paesi europei e di giorni 150 per i lavoratori che si trovano nei paesi extraeuropei
Si ricorda che La graduatoria definitiva che sarà formulata sostituirà ogni altra precedente graduatoria provvisoria o definitiva e pertanto tutti coloro i quali hanno presentato domanda di assegnazione alloggi ERP per poter continuare ad essere presenti in graduatoria dovranno necessariamente presentare nuova istanza
Il Bando è stato emanato e pubblicato all’albo pretorio online e sul sito del Comune lo scorso 13 dicembre 2019,  consultabile al link http://www.comune.giarre.ct.it/avvisi/News/default.aspx?153*0*0*1
ove è possibile prendere contezza dei requisiti da possedere, riserva di alloggi, documenti da presentare e ogni altra utile informazione.
Medesime notizie possono essere all’Ufficio “Edilizi Residenziale Pubblica – ERP” tel. 095963610 nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30
I requisiti per concorrere all’assegnazione degli alloggi, debbono essere posseduti alla data di scadenza del bando  nonché alla data dell’eventuale assegnazione.
La domanda di partecipazione, da   compilare esclusivamente utilizzando il modello predisposto dagli uffici e contenuto in allegato, debitamente sottoscritta dal richiedente con allegata fotocopia di un  valido documento di riconoscimento, pena l’esclusione, dovrà essere presentata al protocollo del Comune di Giarre (Via Callipoli 81) o inviata a mezzo raccomandata A.R
L’Assessore alle politiche abitative Dario Li Mura, in considerazione dell’approssimarsi della scadenza dei termini ha commentato: “ Invitiamo tutti i cittadini in possesso dei relativi requisiti a formulare la domanda entro martedì 11 febbraio 2020 perché la nuova graduatoria che sarà formulata sostituirà tutte le precedenti graduatorie e pertanto, coloro i quali non presenteranno nuova domanda, saranno esclusi dalla possibilità di poter ottenere un alloggio in locazione”.
 

AzioneMOMENTANEA SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI - SAN LEONARDELLO

Data 16/01/2020
Titolo MOMENTANEA SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI - SAN LEONARDELLO
Testo

MOMENTANEA SOSPENSIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI - SAN LEONARDELLO

(16/01/2020) Si avvisa che stamane si sta effettuando un ulteriore riparazione nella rete idrica di via Strada 85.
Pertanto, fino alla conclusione dei lavori, previsti per la giornata odierna, potrebbero verificarsi dei disservizi o momentanea interruzione erogazione servizio acqua potabile nella zona di Trepunti e San Leonardello.

AzioneApprovazione Bilancio stabilmente riequilibrato: IL Sindaco scrive al Collegio dei Revisori dei Conti

Data 16/01/2020
Titolo Approvazione Bilancio stabilmente riequilibrato: IL Sindaco scrive al Collegio dei Revisori dei Conti
Testo APPROVAZIONE SCHEMA DI IPOTESI DI BILANCIO STABILMENTE  RIEQUILIBRATO 2018 - 2022

LA NOTA DEL SINDACO AL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, con nota inviati ieri mercoledì 15 gennaio 2020 che si riporta integralmente,  ha riscontrato quanto comunicato dal Collegio dei Revisori dei Conti lunedì 13 gennaio in merito all’esame della delibera di Giunta Municipale avente ad oggetto l’approvazione dello schema di bilancio stabilmente riequilibrato 2018 – 2022.

AzioneMercoledì 15 gennaio 2020 Momentanea sospensione idrica zona Carruba

Data 15/01/2020
Titolo Mercoledì 15 gennaio 2020 Momentanea sospensione idrica zona Carruba
Testo Si comunica che il servzio manutentivo di questo Ente sta effettuando un intervento urgente in viale della Gioventù a Carruba di Giarre per riparare una perdita idrica che causa forti disagi ai residenti.
Pertanto si rende necessario sospendere l'erogazione del servizio acqua potabile nella zona che comprende tutta la parte bassa di viale della Gioventù, fino alla conclusione dei lavori  previsti  per la stessa giornata odierna.

AzioneISCRIZIONE DEL COMUNE DI GIARRE TRA GLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

Data 15/01/2020
Titolo ISCRIZIONE DEL COMUNE DI GIARRE TRA GLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE
Testo AVVIO PROCEDURE ISCRIZIONE DEL COMUNE DI GIARRE
AGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE


   La Giunta Comunale, nella prima riunione  dell’anno 2020 tenutasi lunedì 13 gennaio, ha approvato la delibera   di avvio procedure per l’iscrizione del Comune di Giarre all’Albo degli Enti di Servizio Civile Universale (SCU) quale Ente di Accoglienza.

Si tratta della possibilità di poter impiegare operatori volontari, selezionati in attività senza scopo di lucro,  per la realizzazione di progetti di  SCU secondo quanto previsto dalla specifica normativa di riferimento (D. leg.vo 40/2017 e 43/2018).

La realizzazione di tale attività, che non avrà alcun onore per il Comune, si concretizzerà mediante iscrizione in forma associata con l’Associazione Centro Studi per lo Sviluppo del Mediterraneo (Centro Studi SVI.ME) che svolgerà il ruolo di Ente capofila e a seguito della stipula di apposito contratto di impegno e responsabilità in materia di Servizio Civile Universale da stipulare con la citata Associazione.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Angelo D’Anna e dall’Assessore alla Famiglia, Politiche Sociali e Istruzione Dario Li Mura che hanno commentato: “ ..inizia un nuovo percorso per la prima volta nel Comune di Giarre che darà tante opportunità  ai giovani e amplierà, migliorandola,  l’offerta dei servizi comunali

Il Servizio Civile Universale, istituito con il D. Le.gvo 40 del 2017,integrato e corretto con il D. leg.vo 43/2018, modifica il precedente  sistema del Servizio Civile Nazionale, rafforzando il carattere peculiare di strumento di difesa non armata della Patria.

Gli ambiti delle materie in cui si attuano gli interventi sono: assistenza; protezione civile; patrimonio storico artistico e culturale; patrimonio ambientale e riqualificazione urbana, educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale, e dello sport; agricoltura in zona di montagna e agricoltura sociale e biodiversità; promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo; promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero.
 

AzioneMonitoraggio impianti riscaldamento plessi scolastici

Data 10/01/2020
Titolo Monitoraggio impianti riscaldamento plessi scolastici
Testo FUNZIONALITA’ IMPIANTI DI RISCALDAMENTO PLESSI SCOLASTICI

MONITORAGGIO ATTIVO DEL COMUNE.

     L’assessore alle politiche scolastiche Dario Li Mura, nel corso di un monitoraggio nei plessi scolastici giarresi avviato già dalle scorse settimane, stamane, unitamente al Dirigente Scolastico del 2° Istituto Comprensivo Rosaria Stella Cardillo ha verificato che nel plesso elementare di Trepunti, l’impianto di riscaldamento, pur se funzionante, in alcune aule non risultava attivato.
E’ stato accertato, con l’ausilio di una ditta specializzata, il malfunzionamento dell’impianto in una porzione dell’edificio mentre il resto dell’immobile risulta perfettamente riscaldato.
Come confermato dall’Assessore Dario Li Mura, è già stato dato incarico alla stessa ditta che sta provvedendo a monitorare gli impianti di riscaldamento in tutti i plessi scolastici giarresi, a risolvere nel più breve tempo possibile la problematica: “Sono in corso degli interventi in tutte le scuole da prima delle festività e comprese le stesse, gli uffici e le imprese incaricate sono impegnati su più fronti. Le esigenze sono tutte note e gli interventi sono per lo più compiuti, in corso di completamento o programmati da tempo e verranno realizzati compatibilmente con la precedenza data alle situazioni più gravi e alle disponibilità di uomini e mezzi. Un grosso intervento è stato ultimato al plesso S. Giovanni Bosco e un altro notevole si sta compiendo sull'impianto elettrico della caldaia mandato in tilt dai roditori al plesso Manzoni di Macchia".
L’inconveniente verificatosi ieri mattina nel plesso San Giovanni Bosco di via Gravina riguarda un problema di otturazione degli scarichi fognari che ha provocato danni agli impianti e il fermo della caldaia.
 I lavori di riparazione sono già stati avviati immediatamente e tenuto conto che si è reso necessario disattivare l’impianto idrico è stata sospesa per la data odierna l’attività didattica nel plesso scolastico, che sarà ripresa già da domani anche se gli alunni saranno impegnati in attività esterne.
La Dirigente Scolastica Rosaria Stella Cardillo ha voluto rassicurare i genitori dei vari plessi scolastici del 2° Istituto Comprensivo, evidenziando “..la molteplicità di interventi per la sistemazione degli impianti di riscaldamento nelle scuole approntati dall' Amministrazione Comunale”.
Come dichiarato dal  Dirigente Scolastico "Ieri è stato sistemato il plesso di scuola materna di Trepunti, stamattina il tecnico inviato dal Comune è intervenuto nel plesso M. Alessi e contemporaneamente si sta lavorando per il ripristino dell' impianto del plesso S. G. Bosco. Inoltre sono già in programma quelli per la riparazione del guasto che riguarda un' ala del plesso di scuola primaria di Trepunti. La risposta dell' Amministrazione è stata veloce e il desiderio di tutti è quello di garantire ai nostri alunni le condizioni ottimali di benessere a tutela della loro salute.”

Il Sindaco Angelo D’Anna ha evidenziato l’ottimo lavoro in atto relativo al monitoraggio di tutti gli impianti di riscaldamento nei plessi scolastici: “si sta operando in un quadro d’insieme di monitoraggio di tutti gli impianti di riscaldamento dei 23 plessi scolastici che risultano funzionanti ad accezione di qualche edificio ove sono in corso problematiche che richiedono interventi ulteriori e tempestivamente avviati. La situazione nel complesso è abbastanza soddisfacente con quasi tutte le scuole riscaldate e pertanto invito alcuni organi di stampa ad approfondire le tematiche prima di dare notizie non corrispondenti pienamente al vero o creare discredito verso la nostra Città che offre ad oltre 3000 ragazzi la possibilità di frequentare i 23 plessi scolastici adibiti alle scuole primarie.".
 

AzioneRIPRISTINO PUBBLICA ILLUMINAZIONE VIA MARRONE

Data 10/01/2020
Titolo RIPRISTINO PUBBLICA ILLUMINAZIONE VIA MARRONE
Testo RIPRISTINO PUBBLICA ILLUMINAZIONE VIA MARRONE


E’ stata attivata questa sera la pubblicazione illuminazione nella parte finale di via Marrone, da tempo  al buio a seguito del posizionamento di un pozzetto utilizzato per la posa della fibra ottica che aveva interrotto il flusso di energia elettrica.

            Grazie all’intervento di ripristino della linea elettrica mediante posizionamento nuovi cavi è stato possibile ripristinare la parte di pubblica illuminazione mancante e così illuminare  tutta la strada.


AzioneAvviso procedura aperta aggiornamento Piano triennale Anticorruzione e Trasparenza 2020-2022

Data 10/01/2020
Titolo Avviso procedura aperta aggiornamento Piano triennale Anticorruzione e Trasparenza 2020-2022
Testo PROCEDURA APERTA PER L’AGGIORNAMENTO DEL PIANO TRIENNALE PREVENZIONE CORRUZIONE E ILLEGALITA’ CON ANNESSO PROGRAMMA TRIENNALE TRASPARENZA periodo 2020 - 2022

PROPOSTE E SUGGERIMENTI ENTRO LE ORE 14.00 DEL 24/01/2020


   IL Segretario Generale  - Responsabile Anticorruzione del Comune di Giarre dott. Salvatore Marco Puglisi, , ha emanato in data 09/01/2020, avviso di procedura aperta rivolta alle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, le associazioni dei consumatori e degli utenti e le altre associazioni ovvero organizzazioni di particolari interessi o, più in generale ,tutti i soggetti che abbiano rapporti con il comune di Giarre al fine di acquisire eventuali proposte od osservazioni finalizzate all’aggiornamento, per il triennio 2020 – 2022,  del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e dell’Illegalità (PTPC) e del correlato Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità (PTTI), che,  per il triennio  2020 – 2022  risulta già pubblicato e liberamente consultabile sul sito web, sezione Amministrazione Trasparente – Disposizioni generali – Piano Triennale Prevenzione Corruzione e della Trasparenza   di cui al link  http://trasparenza.comune.giarre.ct.it/web/trasparenza/trasparenza.

Pertanto, i soggetti interessati sopra individuati, possono far pervenire entro le ore 14.00 del 24 gennaio 2020, eventuali proposte ed osservazioni con le seguenti modalità:
- Consegna diretta- Ufficio Protocollo
- Mediante servizio postale;
- Mediante Posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo.generale@giarrepec.e-etna.it

            L’avviso di procedura aperta è , pubblicata  nella  sezione Amministrazione Trasparente - Altri contenuti –  di cui al link  http://trasparenza.comune.giarre.ct.it/web/trasparenza/trasparenza

 

AzioneOrdinanza Sindacale divieto uso di petardi dal 28 dicembre al 3 gennaio 2020

Data 27/12/2019
Titolo Ordinanza Sindacale divieto uso di petardi dal 28 dicembre al 3 gennaio 2020
Testo
ORDINANZA  SINDACALE  DIVIETO DI SCOPPI DI PETARDI E SIMILI DAL 28 DICEMBRE 2019 AL 3 GENNAIO 2020


Il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna stamane ha emanato un’Ordinanza Sindacale (n. 249 del 27/12/2019) di divieto di scoppi di petardi e simili nel periodo dal 28 dicembre 2019 al 3 gennaio 2020.
In particolare, al di fuori   degli spettacoli autorizzati dei professionisti di cui all'articolo 4 del Decreto Legislativo 4 aprile 2010, n. 58, viene fatto divieto di utilizzo di ogni tipo di fuoco d'artificio, benché di libera vendita, in luogo pubblico e anche in luogo privato ove in tale ultimo caso, possano verificarsi ricadute degli effetti pirotecnici su luoghi pubblici o su luoghi privati appartenenti a terzi.
Viene altresì fatto divieto di cedere a qualsiasi titolo o far utilizzare in qualsiasi condizione a minori degli anni 14 i fuochi di categoria 1 e superiori e a quelli di anni 18 i fuochi di categoria 2 e 3 del Decreto Legislativo 4 aprile 2010. n. 58, fermo il divieto di vendita al pubblico dei prodotti destinati ai professionisti.
Tale divieto ha validità a partire dalle ore 12.00 del 28 dicembre 2019 fino alle ore 12.00 del giorno 3 gennaio 2020.
Le violazioni alle suddette disposizioni saranno punite con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da Euro 50,00 a Euro 500,00, fatte salve le sanzioni per ulteriori illeciti.
Il Sindaco Angelo D’Anna ha così commentato: “quest’anno abbiamo deciso di emanare un’ordinanza di divieto e non semplicemente un invito, per sottolineare in maniera più incisiva la necessità di avere rispetto nei confronti delle categorie a maggiore rischio quali anziani, bambini ed in genere le persone in condizioni di sofferenza cui deve essere riservata speciale tutela, che soffrono con disagio l’uso incontrollato di  prodotti pirotecnici in mancanza di condizioni e precauzioni minimi di utilizzo e che producono conseguenze negative anche sugli animali da affezione, di allevamento e randagi. Proprio per tali motivi  ci appelliamo  al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva, fermo restando le sanzioni amministrative pecuniarie previsti per le violazioni all’ordinanza”.


 

AzioneBando per assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

Data 27/12/2019
Titolo Bando per assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica
Testo
BANDO  PER L’ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICI

ALLOGGI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA


Lo scorso 13 dicembre l’Amministrazione Comunale di Giarre  ha emanato e pubblicato all’albo pretorio online il bando per l’assegnazione in locazione semplice di alloggi di edilizia residenziale pubblica  (E.R.P.) siti nel Comune di Giarre.
La graduatoria definitiva che sarà formulata sostituirà ogni altra precedente graduatoria provvisoria o definitiva e pertanto tutti coloro i quali hanno presentato domanda di assegnazione alloggi ERP per poter continuare ad essere presenti in graduatoria dovranno necessariamente presentare nuova istanza
I requisiti per concorrere all’assegnazione degli alloggi, indicati nel bando di cui in allegato, debbono essere posseduti alla data di scadenza del bando  nonché alla data dell’eventuale assegnazione.
La domanda di partecipazione, da   compilare esclusivamente utilizzando il modello predisposto dagli uffici e contenuto in allegato, debitamente sottoscritta dal richiedente con allegata fotocopia di un  valido documento di riconoscimento, pena l’esclusione, dovrà essere presentata al protocollo del Comune di Giarre (Via Callipoli 81) o inviata a mezzo raccomanda nata A.R (in tal caso farà fede la data di spedizione)  entro il termine di giorni 60 dalla pubblicazione del bando al’albo pretorio online, avvenuta il 13 dicembre 2019.
Tale termine è ulteriormente prorogato di giorni 60 per i lavoratori emigrati all’estero e che di trovano in paesi europei e di giorni 150 per i lavoratori che si trovano nei paesi extraeuropei.

Consultare il bando per conoscere requisiti da possedere, riserva di alloggi, documenti da presentare e ogni altra utile informazione, da poter  richiedere anche all’Ufficio “Edilizi Residenziale Pubblica – ERP” tel. 095963610 nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30
L’Assessore alle politiche abitative Dario Li Mura ha commentato: “la pubblicazione del bando per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica rappresenta un momento importante sia sotto l’aspetto amministrativo che politico in quanto consentirà  nei prossimi mesi di aver una nuova graduatoria per l’assegnazione degli alloggi, la prima dagli inizi degli anni ’90,   al fine di ristabilire l’ordine e la legalità nel  riconoscimento dei bisogni delle persone. Si tratta  di un tassello tra quelli che come Amministrazione Comunale e come Assessore alle Politiche  Abitative vogliamo  fissare per ordinare tutto il sistema dell’abitare in città. Nelle prime settimane del prossimo mese di gennaio  riuniremo i sindacati degli inquilini  per presentare il bando e per discutere e regolamentare l’emergenza abitativa che rimane grave e prioritaria nei nostri programmi. Da qui ripartiamo per ricostruire ed ampliare l’idea di città dei diritti per tutti e specialmente per i più bisognosi”.


 

Azione# OLTREILDISSESTO:  GIARRE RIPARTE E GUARDA CON FIDUCIA AL FUTURO

Data 27/12/2019
Titolo # OLTREILDISSESTO:  GIARRE RIPARTE E GUARDA CON FIDUCIA AL FUTURO
Testo # OLTREILDISSESTO:  GIARRE RIPARTE E GUARDA CON FIDUCIA AL FUTURO

tra Comune di Giarre e l’Università di Catania è in corso una partnership nell’ambito della quale l’Università offrirà la propria consulenza e proprio personale per aprire a Giarre uno sportello dedicato alla creazione di nuove start up e a servizi universitari. 

Ha preso il via la rassegna denominata #oltre il dissesto, promossa dal Comune di Giarre - Assessorato allo Sviluppo Economico con l’obiettivo di Creare uno spazio di comunicazione e discussione per il futuro della Città per  programmare il suo rilancio e diffondere le iniziative intraprese. 

Il primo incontro si è svolto lo scorso   Lunedì 16 dicembre 2019 con una conferenza dal titolo “START-UPGIARRE: imprese, innovazione e ruolo degli Enti Locali – La Città e le sue sfide”. 
Assieme al sindaco Angelo D’Anna e all’assessore allo Sviluppo economico, Dario Li Mura, ne hanno discusso  il prof. Vincenzo Sapienza, vicedirettore del Dipartimento di ingegneria civile e architettura dell’Università di Catania, Gianluca Costanzo, presidente dei giovani imprenditori Confindustria Catania, Attilio Lo Pò, presidente Confcommercio Giarre, e Andrea Passanisi, presidente  Coldiretti Catania

E’ stata l’occasione per presentare il  protocollo d’intesa  che sarà stipulato tra Comune di Giarre e l’Università di Catania al fine di  instaurare una partnership nell’ambito della quale l’Università offrirà la propria consulenza e proprio personale per aprire a Giarre uno sportello dedicato alla creazione di nuove start up e a servizi universitari. 

Nel corso del suo intervento . L’assessore Li Mura ha spiegato i termini dell’accordo con l’Università di Catania che prevede la  «la realizzazione di uno  sportello che avrà sede in un ufficio comunale, per fungere  da embrione dell’incubatore di nuove start up che coinvolgerà università dapprima e poi lavoreremo con consulenti e istituti di credito” .  Un altro progetto prospettato dall’Assessore  Li Mura riguarda “un bando in collaborazione con l’università per adibire una zona dell’area artigianale a opificio per le start up, in attesa della disponibilità dell’ex acquario di piazza  Mazzini, ed anche lo sfruttamento della partnership col Cpia al fine di  fornire adeguata formazione a chi è già fuori dai percorsi di istruzione  e poterli così immetterli in questi processi innovativi come  manodopera delle  imprese”. I

Il sindaco D’Anna nel suo intervento ha confermato  l’intenzione dell’Amministrazione  di guardare al futuro e consentire alla Città di fare un salto di qualità e creare un punto di riferimento per le eccellenze.


AzioneEMESSI I DECRETI DI FINANZIAMENTO DEI CANTIERI DI LAVORO PER DISOCCUPATI

Data 24/12/2019
Titolo EMESSI I DECRETI DI FINANZIAMENTO DEI CANTIERI DI LAVORO PER DISOCCUPATI
Testo  
 
EMESSI I DECRETI DI FINANZIAMENTO DEI CANTIERI DI LAVORO PER DISOCCUPATI
 
            L’Assessorato Regionale della famiglia. Delle Politiche Sociali e  del lavoro ha emesso i Decreti di Finanziamento per  l’avvio dei due cantieri di  lavoro per disoccupati relativi ad interventi da realizzare sul territorio comunale.
Infatti con DDG n. 4757 del  18/12/2019 è stata autorizzata e finanziata la complessiva somma di euro 103.344,03 per la sistemazione dell'area a verde di Piazza San Giovanni Bosco – Via Giolitti e Corso Sicilia, con Sistemazione del marciapiede e del ciglione perimetrale e sistemazione della pavimentazione del marciapiede antistante lo stadio di calcio di Via Luigi Orlando, mente con il DDG n. 4759 del 18/12/2019 è stata autorizzata e finanziata la complessiva somma di euro 101.473,74 per la sistemazione di via Oberdan ad incrocio con via Mascagni e della pavimentazione del marciapiede di via Principe di Piemonte lato nord da via Catalano e via Emanuele Filiberto
Ogni cantiere di lavoro  avrà una durata di giorni 61 e vedrà impegnati 15 operai generici (30 complessivi) , n. 1 direttore e n. 1 istruttore e 2 operai specializzati , per complessivi 38 unità lavorative.
I 30 operai generici, così come i 4 specializzati saranno avviati tramite selezione del Centro per l’Impiego di Giarre mentre per i 2 direttori e i 2 istruttori si procederà tramite bando ad evidenza pubblica che sarà emesso  nei prossimi giorni.
 
Ultimata tale fase si darà inizio ai relativi lavori.
 
Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Angelo D’Anna che ha commentato: “Abbiamo dato massima priorità alle varie procedure per giungere in tempi brevi alla fase conclusiva del procedimento in modo da poter avviare i cantieri di lavoro ad inizio del nuovo anno che rappresenterà  una boccata d’ossigeno per oltre 30 lavoratori nostri concittadini in cerca di occupazione. Con il loro lavoro saranno effettuati alcuni interventi manutentivi attesi da tempo in zone particolarmente visibili in Città”.
 

AzioneFruizione servizi comunali durante le festività natalizie

Data 24/12/2019
Titolo Fruizione servizi comunali durante le festività natalizie
Testo FRUIZIONE DEI SERVIZI COMUNALI DURANTE LE FESTIVITA’ NATALIZIE
 
  • SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA: SOSPESO SOLO IL 25 DICEMBRE
  • CIMITERI COMUNALI: CHIUSURA 1 GENNAIO 2020
 
In occasione delle festività natalizie la fruizione di  alcuni servizi comunali subirà leggere modifiche.
 
Il servizio di raccolta rifiuti differenziati sarà sospeso per il 25 dicembre mentre funzionerà regolarmente nei restanti giorni festivi compresi il 26 dicembre, 1 e 6 gennaio 2020.
Il servizio di distribuzione kit sacchetti per la raccolta differenziata funzionerà regolarmente come da calendario (tutti i giorni escluso la domenica dalle ore 07.30 alle ore 12.00)  e sarà sospeso nei giorni festivi 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio 2020.
Il servizio di spazzamento strade, nei suddetti giorni festivi,  sarà effettuato in maniera ridotta.
I cimiteri comunali rimarranno chiusi per l’intera giornata di Mercoledì 1 gennaio 2020 e, nei restanti giorni festivi, effettueranno il seguente orario di apertura al pubblico:
Giarre: giorni 25, 26 dicembre e 6 gennaio 2020: apertura solo di mattina fino alle ore 13.00.
San Giovanni Montebello: 25 e 26 dicembre apertura solo di mattina fino alle ore 12.00
 
 

AzioneComunicazione dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario 17 su riapertura Pronto Soccorso Ospedale di Giarre

Data 18/12/2019
Titolo Comunicazione dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario 17 su riapertura Pronto Soccorso Ospedale di Giarre
Testo Ospedale di Giarre: una buona politica e
un rinnovato impegno per giungere alla riapertura del Pronto Soccorso.

I Sindaci seguono gli sviluppi della fase progettuale in vista dell’avvio della fase operativa.

Il recente incontro tra i vertici dell’ASP, le Istituzioni del territorio, le associazioni riunite in Rete e Comitato, e più in generale, tutti gli atti che da oltre un anno vengono compiuti a vari livelli (nazionale, regionale e locale) in ambito sanitario evidenziano come c’è una netta inversione di tendenza della politica sul tema dell’Ospedale di Giarre.
Ricordiamo l’opera di demolizione iniziata dal 2007 con la chiusura dei reparti di pediatria e ostetricia, continuata e perpetrata nel tempo attraverso un’opera costante di depauperamento con la chiusura di ulteriori reparti esistenti all’interno dell’Ospedale giarrese, culminata con la chiusura del pronto soccorso nel 2015
Nel contempo che si perpetrava tale depauperamento, si apriva all’interno dell’Ospedale di Giarre il PTA con l’obiettivo di riempire gli spazi di ciò che si andava svuotando.
La società civile in questi 12 anni non è rimasta inerme e numerose sono state le iniziative che cittadini, associazioni, studenti, forze sociali e sindacali hanno attuato per trovare ascolto dall’allora politica sorda: lenzuola sui balconi, raccolte di firme, striscioni e manifestazioni di piazza e studentesche, tanti incontri a vari livelli, azioni legali.
Ma niente, le Istituzioni regionali non sembravano ascoltare.
Nel recente passato, una continua interlocuzione avviata nel 2016 con l’ex Assessore regionale alla salute, on. Gucciardi, ha evitato la chiusura definitiva già decretata per legge (!).
Nel 2017 il nuovo Governo Regionale presieduto dall’on. Nello Musumeci, conoscendo già le vicissitudini del territorio, ha dato un forte e determinante impulso, con la decisa azione dell’Assessore alla Salute avv. Ruggero Razza, per ridare “dignità” alla sanità del nostro distretto sanitario.
 Contemporaneamente la politica nazionale, anche con l’impegno del Senatore Cristiano Anastasi, che ha curato i rapporti con il Ministero guidato dall’ex Ministro on. Giulia Grillo, ha accolto le richieste del Governo Regionale concedendo risorse economiche aggiuntive per il nostro Ospedale, oltre 10 milioni di euro in totale.
Importante in questi ultimi anni è stata anche l’attività politica avuta dalle Istituzioni locali che, attraverso l’Assemblea dei Sindaci rappresentata dal suo Presidente Angelo D’Anna, ha rapportato le esigenze del territorio ai vari livelli istituzionali, ha coordinato eventi e manifestazioni, si è rapportata in tante occasioni con i vertici dell’ASP per concordare azioni volte a mantenere e implementare servizi sanitari sul territorio. In tale direzione la spinta per la separazione in singole unità ospedaliere con autonomia amministrativa degli ospedali riuniti e il mantenimento del reparto di psichiatria a Giarre anziché essere trasferito ad Acireale.
Nell’ultimo incontro di lunedì 9 dicembre, è emerso che presto si concluderà la fase progettuale per la realizzazione del nuovo Pronto Soccorso mentre la cosiddetta “camera calda” sarà posta al vaglio del Genio Civile proprio in queste settimane.
E’ probabile che dall’inizio del prossimo anno – non appena i VVF ed il Genio civile rilasceranno le autorizzazioni – si potranno bandire le gare per passare alla fase realizzativa.
Nelle more si sta lavorando per definire la nuova dotazione organica e realizzare i trasferimenti degli ambulatori del PTA presso la sede di Corso Sicilia (ex Inam).
Se rispettati i tempi, Giarre e l’hinterland Jonico-Etneo avrà entro il primo semestre 2020 l’Ospedale con il Pronto Soccorso. Più tempo sarà necessario per il completamento di quanto previsto dal Decreto Assessoriale recepito dall’Atto Aziendale dell’ASP: l’apertura dei nuovi reparti con i 69 posti letto ridarà l’atteso Ospedale di Base.
Si ringrazia il Direttore Generale dell’ASP Catania, Maurizio Lanza,e il suo Staff per l’impegno, la tenacia e la dedizione mostrati in questi mesi in una logica di trasparenza e collaborazione. Si ringraziano le associazioni del territorio costituite in Rete e Comitato che contribuiscono a fornire il proprio apporto di proposte e un’attività di monitoraggio dei servizi offerti dal nosocomio.
Le Amministrazioni locali, con i propri Sindaci, sono attente a seguire gli sviluppi progettuali. Ciascuno nel proprio ruolo sta dando un fattivo contributo per il raggiungimento dell’obiettivo comune che è quello di restituire al nostro territorio un dignitoso servizio ospedaliero completo di Pronto Soccorso.


F.to I Sindaci dei Comuni di
 Giarre  Angelo D’Anna
Riposto Enzo Caragliano
Mascali Luigi Messina
Fiumefreddo di Sicilia Sebastiano Nucifora
Linguaglossa Salvatore Puglisi
Calatabiano Giuseppe Intelisano
Piedimonte Etneo Ignazio Puglisi
Castiglione di Sicilia Antonio Camarda
Sant’Alfio Giuseppe Nicotra
Milo Alfio Cosentino
 

AzioneGiornata della Trasparenza Giovedì 19 dicembre 2019 ore 10.30

Data 17/12/2019
Titolo Giornata della Trasparenza Giovedì 19 dicembre 2019 ore 10.30
Testo GIORNATA DELLA TRASPARENZA - GIOVEDI’ 19 DICEMBRE 2019 ORE 10.30

AULA CONSILIARE  – PALAZZO MUNICIPALE

Giovedì 19 dicembre 2019,  alle ore 10.30, si svolgerà presso l’Aula Consiliare  del palazzo di Città (via Callipoli 81 – 1° piano) la  Giornata della Trasparenza 2019 del Comune di Giarre.

L'incontro, che è rivolto alla partecipazione dei  cittadini, Associazioni, portatori di interesse sulle tematiche dell' Anticorruzione, della trasparenza e della partecipazione nonchè dell'accesso dei cittadini ai dati ed alle informazioni, si configura quale importante momento formativo in materia di Anticorruzione e Trasparenza, rivolto anche ai dipendenti comunali.

La giornata, dopo una breve introduzione e saluto del Sindaco Angelo D’Anna  prevede l’intervento del Segretario Generale dott. Salvatore Marco Puglisi, Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e dell’Illegalità  e responsabile della Trasparenza,  relativamente agli  adempimenti da porre in essere in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione. 
            La cittadinanza è invitata a partecipare

Tenuto conto che la suddetta iniziativa varrà anche come momento formativo conclusivo obbligatorio in materia di Anticprruzione rivolto a tutti i Dipendenti Comunali  le attività di ricevimento al pubblico degli uffici si concluderanno alle ore 10.00 per poi proseguire regolarmente nel pomeriggio.


 

AzioneTRADIZIONALE SCAMBIO DI AUGURI CON OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE, DIPENDENTI E CONSIGLIERI COMUNALI

Data 17/12/2019
Titolo TRADIZIONALE SCAMBIO DI AUGURI CON OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE, DIPENDENTI E CONSIGLIERI COMUNALI
Testo
L’Amministrazione Comunale di Giarre  incontrerà  i giornalisti e gli operatori della comunicazione, per lo scambio di auguri, in calendario GIOVEDI’’ 19 dicembre 2019 ore 11.00  nel Salone degli Specchi del Municipio di Giarre (Via Callipoli 81).

A seguire, alle ore 12.30, dopo la conclusione della "giornata della Trasparenza" si terrà il tradizionale scambio di auguri tra l’Amministrazione Comunale, i Consiglieri Comunali e i Dipendenti.
 

AzioneAdozione schema di ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato

Data 13/12/2019
Titolo Adozione schema di ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato
Testo

LA GIUNTA COMUNALE APPROVA LO SCHEMA DI
IPOTESI DI BILANCIO STABILMENTE RIEQUILIBRATO 2018 – 2022


Si è conclusa poco fa la seduta della Giunta Comunale di adozione di numerose deliberazioni tra le quali, la più importante, l’approvazione, ai sensi dell’art. 259 del TUEL, dello schema di ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato.
Tale strumento finanziario, di cui una prima ipotesi era stata  approvata nel marzo scorso ma solo sulla base di dati previsionali e pertanto  non esitata, ha reso necessaria un’ulteriore delibera basata sui  dati dimostrativi del Preconsuntivo 2018 e del risultato d'amministrazione e di gestione.

La definitiva approvazione, da parte del Consiglio Comunale, dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato  rappresenta l'atto formale più importante dalla dichiarazione di dissesto e programma le azioni per una gestione sana del Comune, prestando ulteriore attenzione al contenimento dei costi e il perseguimento delle entrate programmate.

“Ringrazio gli uffici – ha dichiarato  il Sindaco Angelo D’Anna - per l’impegno profuso e la collaborazione fornita. Il risultato raggiunto è il frutto di un confronto continuo con il Collegio dei Revisori dei Conti e con il Commissario ad Acta nominato dalla Regione, per cui auspichiamo che possano ridursi i tempi al fine di giungere alla definitiva approvazione da parte del Consiglio  Comunale in breve tempo. Abbiamo lavorato su risultati consolidati, dai quali si nota un miglioramento della situazione contabile - finanziaria che determinerà, a far data dal 2022,  di poter operare in una logica positiva, al fine di  cominciare  una programmazione  più ampia di investimenti fermo restando la puntuale erogazione dei servizi essenziali e il mantenimento dignitoso degli  standard qualitativi dei servizi. Lo schema di ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, - ha concluso il Sindaco -  dopo l’acquisizione del parere da parte dell’organo di revisione e la conseguente adozione da parte del Consiglio Comunale, che auspico possano avvenire in tempi brevi, verrà trasmesso al Ministero dell’Interno – Commissione per la finanza e gli organici degli enti locali ai fini dell’approvazione definitiva".

 

AzioneRASSEGNA: #OLTRE IL DISSESTO INCONTRO: START - UP GIARRE :  Imprese, innovazione e ruolo degli Enti Locali                                                                                             La Città e le sue sfide

Data 12/12/2019
Titolo RASSEGNA: #OLTRE IL DISSESTO INCONTRO: START - UP GIARRE :  Imprese, innovazione e ruolo degli Enti Locali                                                                                             La Città e le sue sfide
Testo          RASSEGNA: #OLTRE IL DISSESTO

INCONTRO: START - UP GIARRE :  Imprese, innovazione e ruolo degli Enti Locali  
                                                                                          La Città e le sue sfide

  LUNEDI’ 16 DICEMBRE 2019 ORE 19.30 SALONE DEGLI SPECCHI

Creare uno spazio di comunicazione e discussione per il futuro della Città e programmare il suo rilancio. E’ quanto si propone di realizzare la rassegna denominata #oltre il dissesto, promossa dal Comune di Giarre - Assessorato allo Sviluppo Economico e che vedrà il suo primo appuntamento Lunedì 16 dicembre 2019 alle ore 19.30 nel Salone degli Specchi (Palazzo di Città – 1° Piano) in una conferenza dal titolo “START-UPGIARRE: imprese, innovazione e ruolo degli Enti Locali – La Città e le sue sfide”.

Interverranno il Sindaco Angelo D’Anna, l’Assessore Dario Li Mura, Salvatore Marco Puglisi Segretario Generale Comune Giarre (che interverrà in merito alla  tematica della valorizzazione del patrimonio comunale e il ruolo del Comune come motore dello sviluppo),  Rosario Faraci Professore UniCt, delegato del Rettore per incubatore e Start Up (che illustrerà il progetto di  incubatore d’impresa  in fase di realizzazione e in collaborazione con l’Università di Catania), Vincenzo Sapienza Professore UniCt, Vice Direttore dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura, Gianluca Costanzo Presidente Giovani imprenditori Confindustria CT, Attilio Lo Po’ Presidente Confcommercio Giarre, Andrea Passanisi Presidente Coldiretti Giarre

Con il Sindaco Angelo D’Anna – ha dichiarato l’Assessore allo Sviluppo Economico Dario Li Mura -  abbiamo pensato e ideato questo evento come il primo di una rassegna dal titolo  #oltreildissesto che ci permetta di confrontarci sui progetti che stiamo realizzando in materia di sviluppo economico, che  vedranno la luce nel prossimo anno a partire dall’incubatore di impresa e nello stesso tempo consenta a tutti gli attori sociali e istituzionali di dare il proprio contributo”.

La Cittadinanza è invitata a partecipare


 

AzioneConvezione CPIA - Archè Impresa Sociale

Data 11/12/2019
Titolo Convezione CPIA - Archè Impresa Sociale
Testo Nella giornata di ieri martedì 10 dicembre 2019, presso la sede del CPIA Catania 2 di Giarre, in presenza del Dirigente Scolastico, dott.ssa Rita Vitaliti, del legale rappresentante dell’ente di formazione Archè, dott. Emilio Romano, e dell’assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione Dario Li Mura in rappresentanza del Sindaco A. D’Anna del Comune di Giarre, è stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra il CPIA Catania 2 e l’Ente di Formazione Professionale “Archè impresa sociale” di  Catania, con l’obiettivo di promuovere azioni di orientamento ed educazione alla scelta di percorsi necessari al raggiungimento del successo formativo e lavorativo degli adulti e giovani adulti del territorio giarrese.  Nell'ambito di tale protocollo d'intesa sono  previste attività di accompagnamento ed orientamento, attività laboratoriali,  corsi di formazione con periodi di stage, tirocinio e work experiences.

La realizzazione del  progetto è stato possibile   per l’attenzione e l’impegno che il comune di Giarre ha avuto nei confronti dell’Istituzione Scolastica CPIA Catania 2 mediante  l'assegnazione di  due laboratori ubicati presso l’Area Mercatale di Giarre utili allo svolgimento delle attività didattico/laboratoriali a favore di quell'utenza  adulta giarrese che necessita di acquisire e/o riacquisire le competenze formative teorico/pratiche indispensabili per un reinserimento nel circuito lavorativo.

 ARCHÉ Impresa Sociale s.r.l. (già ARCHÉ srl) nasce dall'esperienza maturata dai soci sin dal 1987 nell'area della Formazione e della Consulenza ed opera attivamente dal 1994, offrendo alle imprese private ed alla Pubblica Amministrazione un complesso di servizi, non limitandosi a "proporre" o a "suggerire", ma offrendo un servizio completo che va dall'analisi delle problematiche alla individuazione degli obiettivi, alla proposta di soluzioni, all'introduzione di metodologie ed alla formazione del personale. Si avvale della collaborazione di consulenti e docenti professionalmente validi presenti sull’intero territorio regionale: esperti di organizzazione e formazione, statistici, informatici, esperti di creazione di impresa, sociologi, orientatori, economisti, esperti di internazionalizzazione, nonché artigiani impegnati in particolare nelle attività di obbligo di istruzione, costituendo una vera e propria rete di esperti nelle varie materie di intervento.

Nelle proprie sedi operative ARCHÉ Impresa Sociale s.r.l. dispone di aule attrezzate con tutti i supporti utili alla realizzazione di interventi formativi sia nel settore informatico che in altri settori: estetica, acconciatura, termoidraulica, fotovoltaico, cucina, panificazione-pasticceria.  

Dal 2009 è in atto forte partnership con la Fondazione Piazza dei Mestieri di Torino.

Soddisfazione è stata espressa dall'Assessore Dario Li Mura che ha dichiarato: "la firma del protocollo d'intesa tra due istituzioni una di competenza comunale e l'altra  di eccellenza sul territorio  nell'ambito  della formazione e  che ha sviluppato un  know-how   con il Comune di Torino e con la fondazione Piazza dei Mestieri, rappresentano per il comunale  un'occasione importante per riprogrammare il futuro di Giarre come città non solo dell'istruzione ma anche della formazione. Si tratta  di una scelta strategica importante   in un'ottica futura di cambiamento , che richiede un aggiornamento degli strumenti e strategie da mettere in atto. . In questo caso corre l'obbligo rivolgerci anche ai percorsi di formazione LifeLong Learning  l cioè percorsi che consentono di formare e adeguare il capitale umano alle esigenze del mercato in continuo cambiamento".

AzioneRIATTIVATO L'IMPIANTO IDRICO DEL POZZO BOSCO.

Data 05/12/2019
Titolo RIATTIVATO L'IMPIANTO IDRICO DEL POZZO BOSCO.
Testo ULTERIORE AGGIORNAMENTO DISSERVIZIO IDRICO SAN GIOVANNI MONTEBELLO.
GIA' RIATTIVATO L'IMPIANTO.
(05/11/2019) E' stato completato il montaggio del trasformatore di potenza e sono state riattivate le pompe di sollevamento e relativo impianto. Tra un paio di ore il servizio ritornerà nella sua normale attività .

AzioneAGGIORNAMENTO DISSERVIZIO IDRICO A SAN GIOVANNI MONTEBELLO .

Data 04/12/2019
Titolo AGGIORNAMENTO DISSERVIZIO IDRICO A SAN GIOVANNI MONTEBELLO .
Testo AGGIORNAMENTO DISSERVIZIO IDRICO A SAN GIOVANNI MONTEBELLO .

(04/12/2019) Si stanno prolungando i tempi di sostituzione del trasformatore di potenza nel pozzo Bosco di contrada Passo Cavallo - Sant'Alfio che attualmente sta bloccando iil funzionamento dell'impianto elettrico del pozzo e la relativa erogazione del servizio idrico nella frazione di San Giovanni Montebello.
Si sta utlizzando un autogru per trasportare il pesante componente elettrico di oltre 1.000 Kg che sarà posizionato nella specifica cabina elettrica.
La sostituzione dovrebbe essere conclusa nella giornata odierna.
Ulteriori aggiornamenti saranno forniti su questa pagina e nel sito Internet del Comune