AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SeOLProgetto SISC
Ricerca in:
Ricerca

Ricerca Avanzata





AzioneAPPROVATA LA “SOCIAL MEDIA POLICY” PER L’UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORK DEL COMUNE DI GIARRE.

Data 10/05/2021
Titolo APPROVATA LA “SOCIAL MEDIA POLICY” PER L’UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORK DEL COMUNE DI GIARRE.
Testo

APPROVATA LA “SOCIAL MEDIA POLICY”

PER L’UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORK DEL COMUNE DI GIARRE.


Il  Comune di Giarre  ha approvato la nuova social media policy dei social network comunali.
Tale documento, proposto dal responsabile delle attività di Informazione e Comunicazione Istituzionale Rosario Gullotta (che si occupa dell’Ufficio stampa, redazione sito web e gestione strumenti social), riporta le  linee guida di utilizzo dei social network comunali e i relativi  termini e condizioni di utilizzo.
La “Social media policy”, è un documento che tutela l’Ente e gli utenti e definisce norme e regole di comportamento da adottare e da seguire quando utilizziamo i social Network che vengono gestiti dal Comune sulle più importanti piattaforme gratuite.
Il Comune di Giarre,  da moltissimo tempo utilizza  i nuovi strumenti di comunicazione digitale quali facebook, Twitter  e Youtube, a completamento di un sistema di comunicazione integrato composto da diversi strumenti per raggiungere differenziati target di cittadini.
 In previsione anche l’apertura di profili Istituzionali su  Instagram whatsApp e TickToc.
Siamo tra i primi Comuni Siciliani  ad approvare questo tipo di regolamentoha commentato il Sindaco Angelo D’Anna -  per provvedere al riconoscimento ufficiale e ad una regolamentazione della gestione dei social network comunali, in maniera tale da evitare abusi o utilizzi differenti rispetto alle corrette finalità. Conosciamo l’importanza della comunicazione istituzionale digitale, dimostrata soprattutto durante l’attuale emergenza Covid-19 che ha messo in rilevo come sia fondamentale poter raggiungere i cittadini con un semplice click grazie alla moderna tecnologia. Pertanto abbiamo ritenuto necessario  inquadrare queste attività in una Social media policy, finalizzata a porre regole chiare per evitare comportamenti che possono compromettere  l’uso e la crescita di importanti strumenti.
Il documento, redatto in collaborazione con l’Associazione PA SOCIAL (la prima associazione Italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale), identifica le pagine social Istituzionali del Comune di Giarre e regolamenta i contenuti da pubblicare,  le regole di utilizzo, la partecipazione al dibattito (è raccomandata l’identificazione con nome e cognome)  e la moderazione, con diritto di utilizzare il “ban” o il blocco nel caso di ripetute violazioni dei termini di servizio  o utilizzazioni di nickname anonimi che non diano validi motivi per mantenere l’anonimato.

Elenco account ufficiali pagine social

AzionePANDEMIA DA COVID -19 POSITIVO AL TAMPONE MOLECOLARE UN DIPENDENTE COMUNALE LUNEDI’ 10 MAGGIO CHIUSURA UFFICI COMUNALI DI VIA FEDERICO II DI SVEVIA

Data 09/05/2021
Titolo PANDEMIA DA COVID -19 POSITIVO AL TAMPONE MOLECOLARE UN DIPENDENTE COMUNALE LUNEDI’ 10 MAGGIO CHIUSURA UFFICI COMUNALI DI VIA FEDERICO II DI SVEVIA
Testo
PANDEMIA DA  COVID -19
POSITIVO AL TAMPONE MOLECOLARE UN DIPENDENTE COMUNALE

LUNEDI’ 10 MAGGIO
CHIUSURA UFFICI COMUNALI DI VIA FEDERICO II DI SVEVIA

AGGIORNAMENTO CONTAGI (A SABATO 8 MAGGIO)
IN SENSIBILE DIMINUZIONE   LA CURVA DEI CONTAGI:  SONO 66 GLI ATTUALI POSITIVI - 4 GLI OSPEDALIZZATI.

Un  dipendente  comunale (non residente  a Giarre) e in  servizio fino a Martedì 4 maggio presso gli uffici di via Federico II di   Svevia, ha comunicato, in data  venerdì 7 maggio 2021, di essere risultato positivo al Covid 19 accertato a seguito di tampone  molecolare.
Immediatamente sono stati attivati tutti i protocolli di sicurezza dal Comune, in contatto con l’USCA di Giarre,  per il tracciamento dei contatti e la programmazione di uno screening con tampone rapido ai dipendenti comunali.
Inoltre, con Ordinanza Sindacale,  è stata programmata la sanificazione di tutti i locali del palazzo comunale di via Federio II di Svevia e pertanto, Lunedì 10 maggio,  tutti gli uffici operanti in tale sede (servizi demografici, servizi sociali, ragioneria generale, tributi comunali), rimarranno chiusi al pubblico
Relativamente alla situazione dei contagi a Giarre, per come comunicato dal Sindaco nel consueto messaggio settimanale, alla data di Sabato 8 maggio 2021 si registra una sensibile diminuzione.
Si riporta il testo del messaggio  dal Sindaco Angelo D’Anna.
Care/i Concittadine/e, questa settimana registriamo una sensibile diminuzione del numero degli attualmente positivi al  Covid 19 anche se, a causa del contagio di un dipendente non residente a Giarre, ho appena firmato un ordinanza che dispone per lunedì 10 maggio 2021 la  chiusura al pubblico di tutti gli uffici comunali operanti in via Federico II di Svevia e la  sanificazione dei locali.
Dai tabulati ASP pervenuti oggi, a Giarre registriamo in totale 66 persone positive, al netto tra guariti e nuovi contagi, di cui purtroppo 4 ospedalizzate. Rispetto a sabato scorso  -22 positivi, +4 gli ospedalizzati. 
Tra i nuclei familiari si concentrano buona parte dei casi. In lieve aumento i casi tra gli anziani, 4 gli ultraottantenni e 8 gli ultrasettantenni,  e tra i ragazzi in età scolare e i minorenni, in totale 14.. La maggiore concentrazione è ricompresa nell'età media tra i 30 e i 65 anni, con 30 casi.
Migliora la situazione nel nostro comune che si mantiene nel complesso con numeri sotto controllo.
Attendiamo ormai a breve la ripresa delle attività ristorative, culturali e sportive e siamo vicini agli operatori che ancora oggi attendono la ripartenza, e che vogliamo sostenere con ogni mezzo possibile. La ripartenza non dovrà essere messa a rischio da imprudenze o da un abbassamento generalizzato del livello di guardia.
Continuano intanto le vaccinazioni, e l'ospedale di Giarre è un punto attivo di vaccinazione e di stoccaggio dei sieri.
Vi chiedo, rivolto specialmente ai più giovani,  di usare la massima prudenza, di evitare ogni occasione di contatto potenzialmente pericoloso e di osservare con il massimo scrupolo le regole igienico sanitarie e di distanziamento interpersonale per evitare ulteriori nuovi contagi.
Vi terrò aggiornati sugli ulteriori sviluppi.”

 

AzioneDomanda per erogazione di servizi mediante titoli sociali (voucher). Avviso 3/2016 PON INCLUSIONE

Data 06/05/2021
Titolo Domanda per erogazione di servizi mediante titoli sociali (voucher). Avviso 3/2016 PON INCLUSIONE
Testo RICHIESTA
PER L’EROGAZIONE DI SERVIZI MEDIANTE TITOLI SOCIALI
NELL’AMBITO DELL’AVVISO 3/2016-Sic_18 PON INCLUSIONE


Si rende noto che  a in attuazione dell’Avviso 3/2016 Pon Inclusione, tutti i beneficiari di RdC con valore ISEE inferiore ad euro 6.000,00 possono presentare richiesta  per ottenere  l’erogazione di voucher finalizzati alla fornitura dei seguenti servizi: ATTIVITÀ SOCIO - EDUCATIVE DI SOSTEGNO DELL’APPRENDIMENTO; ATTIVITÀ MOTORIE; ATTIVITÀ LUDICO - RICREATIVE

Si tratta di misure rivolte all’inclusione sociale  messe  a disposizione dal distretto socio sanitario per le famiglie percettrice di reddito di cittadinanza con ISEE inferiore a 6 mila euro -  ha commentato l’Assessore alla Famiglia e alle Politiche Sociali Dario Li Mura - per consentire ai minori di poter espletare varie attività,  arricchire la loro formazione e aiutare le famiglie che non hanno la possibilità economica.

In allegato fac simile di domanda.



 

AzioneINIZO LAVORI RIFACIMENTO PUBBLICA ILLUMINAZIONE IN VIA PITTELLA

Data 06/05/2021
Titolo INIZO LAVORI RIFACIMENTO PUBBLICA ILLUMINAZIONE IN VIA PITTELLA
Testo INIZO LAVORI RIFACIMENTO PUBBLICA ILLUMINAZIONE IN VIA PITTELLA


Da  Lunedì avranno inizio i lavori del nuovo impianto di Pubblica Illuminazione in via Pittella, divelto nei  mesi scorsi a seguito del crollo di alcuni vecchi edifici che avevano provocato la rottura dei fili elettrici.
I lavori, ammontanti a circa 7.700 euro oltre IVA prevedono un miglioramento del servizio con interramento di tutti i cavi elettrici  e l’installazione di nuovi pali.
Con soddisfazione continua il nostro lavoro per interventi importanti e attesi dalla Città - ha commentato il Sindaco Angelo D’Anna - . Finalmente ridiamo la giusta visibilità  ad un’arteria storica che svolge  un’importante funzione di deflusso veicolare in quanto congiunge la via Callipoli  con il  Corso Matteotti. I lavori dureranno circa una settimana e prevedono delle migliorie soprattutto con l’interramento dei cavi elettrici che consentiranno una migliore conservazione. Durante i lavori sarà delimitato il traffico veicolare con appositi divieti”.

 

AzioneGIORNATA ECOLOGICA DI RACCOLTA STRAORDINARIA RIFIUTI: L’ASSOCIAZIONE PLASTC FREE RIPULISCI LO STADIO DI ATLETICA LEGGERA

Data 03/05/2021
Titolo GIORNATA ECOLOGICA DI RACCOLTA STRAORDINARIA RIFIUTI: L’ASSOCIAZIONE PLASTC FREE RIPULISCI LO STADIO DI ATLETICA LEGGERA
Testo
GIORNATA ECOLOGICA DI RACCOLTA STRAORDINARIA RIFIUTI:
L’ASSOCIAZIONE PLASTC FREE RIPULISCI LO STADIO DI ATLETICA LEGGERA

Domenica scorsa si è svolta  una giornata ecologica di raccolta straordinaria di rifiuti presso il campo di atletica leggera a cura dell'associazione plastic free di Giarre-Riposto.
Hanno aderito all'iniziativa circa 60 volontari che hanno ripulito l'intera area da ogni tipo di rifiuto abbandonato da incivili cittadini.
L'iniziativa di oggi, supportata dall’Amministrazione  Comunale e dalla ditta IGM che ha fornito guanti e sacchetti, rappresenta l'avvio di un proficuo rapporto di collaborazione tra l’Ente comunale e  l’Associazione,  presente in diverse parti d'Italia.
L'Assessore all'ecologia ed Ambiente Davide Camarda ha rilasciato la seguente dichiarazione: “esprime compiacimento per l'iniziativa e mi congratulo con i volontari intervenuti coordinati dalla referente di zona Elvira Torrisi. Abbiamo già discusso per la programmazione di ulteriori iniziative sul territorio comunale affinché altre parti possano essere restituite alla fruizione di tutti i cittadini nell'esclusivo interesse di lavorare sempre per il bene comune. È intenzione di questo Assessorato riattivare la consulta delle Associazioni che si occupano di politica Ambientale al fine di mettere a sistema le varie realtà esistenti e coinvolgere nelle azioni amministrative da intraprendere nei prossimi mesi”.

AzionePANDEMIA DA COVID -19 AGGIORNAMENTO A VENERDÌ 30 APRILE

Data 30/04/2021
Titolo PANDEMIA DA COVID -19 AGGIORNAMENTO A VENERDÌ 30 APRILE
Testo PANDEMIA DA  COVID -19
AGGIORNAMENTO A VENERDÌ 30 APRILE.
IN LIEVE AUMENTO LA CURVA DEI CONTAGI:  SONO 88 GLI ATTUALI POSITIVI - NESSUNO OSPEDALIZZATO

COMUNICAZIONE DEL SINDACO 

Care/i Concittadine/e,
questa settimana registriamo un ulteriore incremento sul  numero degli attualmente positivi al Covid 19. 
Dai tabulati ASP pervenuti oggi, a Giarre registriamo in totale 88  persone positive, al netto tra guariti e nuovi contagi, di cui nessuna  ospedalizzata.
Rispetto a sabato scorso  +8 positivi, 0 gli ospedalizzati.  

I nuclei familiari rimangono il contesto in cui si concentrano la maggior parte dei casi. Permangono  pochi i casi tra gli anziani, 3 gli ultraottantenni e 6 gli ultrasettantenni,  e in lieve aumento tra i ragazzi in età scolare e i minorenni, in totale 14.. La maggiore concentrazione è quindi  ricompresa nell'età media tra i 30 e i 65 anni, sono tra questi 45 casi.

Il dato continua a destare una qualche preoccupazione ma va detto che il nostro comune si mantiene nel complesso con numeri ancora sotto controllo rispetto alla possibilità di entrare in zona rossa come,  purtroppo, continuiamo a registrare in questi giorni per tanti comuni della nostra zona e di aree limitrofe.
La curva in crescita anche in questa settimana deve quindi renderci ancor piu attenti e scrupolosi.
Attendiamo la ripresa delle attività ristorative, culturali e sportive e siamo vicini agli operatori che purtroppo ancora oggi attendono una ripartenza che non dovrà essere messa a rischio da imprudenze o da un abbassamento generalizzato del livello di guardia.

Continuano intanto le vaccinazioni, e l'ospedale di Giarre è un punto di vaccinazione ma anche di stoccaggio dei sieri.

Rimane ferma la necessità di usare la massima prudenza, evitare ogni occasione di contatto potenzialmente pericoloso e osservare con il massimo scrupolo le regole igienico sanitarie e di distanziamento interpersonale per evitare ulteriori nuovi contagi. 

Vi terrò aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

AzioneSABATO 1 MAGGIO FESTA DEI LAVORATORI SOSPENSIONE SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Data 29/04/2021
Titolo SABATO 1 MAGGIO FESTA DEI LAVORATORI SOSPENSIONE SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA.
Testo SABATO 1 MAGGIO FESTA DEI LAVORATORI SOSPENSIONE SERVIZIO RACCOLTA DIFFERENZIATA.

 Si avvisa che sabato 1 maggio 2021 festa dei lavoratori, sarà sospeso su tutto il territorio comunale il servizio di raccolta rifiuti differenziati.
Lo stesso sarà ripreso Lunedì 3 maggio 2021 con il consueto calendario di raccolta

AzioneAggiornamento al 24 aprile curva contagi Covid 19

Data 24/04/2021
Titolo Aggiornamento al 24 aprile curva contagi Covid 19
Testo PANDEMIA DA  COVID -19
AGGIORNAMENTO A SABATO 24 APRILE.
IN SENSIBILE RISALITA LA CURVA DEI CONTAGI:  SONO 80 GLI ATTUALI POSITIVI - NESSUNO OSPEDALIZZATO

COMUNICAZIONE DEL SINDACO

Care/i Concittadine/e,
questa settimana registriamo un ulteriore incremento sul  numero degli attualmente positivi al Covid 19. 
Dai tabulati ASP pervenuti oggi, a Giarre registriamo in totale 80  persone positive, al netto tra guariti e nuovi contagi, di cui nessuna  ospedalizzata.
Rispetto a sabato scorso  +17 positivi, -2 ospedalizzati. 
L'incremento si è concentrato soprattutto nei primi 4 giorni della settimana, negli ultimi giorni  si è ridotto di qualche unità per un maggior numero di guariti rispetto ai nuovi casi. 

I nuclei familiari rimangono il contesto in cui si concentrano la maggior parte dei casi. Permangono  pochi i casi tra gli anziani, solo 2 gli ultraottantenni e 7 gli ultrasettantenni,  e tra i ragazzi in età scolare e i minorenni, in totale 10. La maggiore concentrazione è quindi  ricompresa nell'età media tra i 25 e i 65 anni, sono tra questi 51 casi.

Il dato desta una qualche preoccupazione ma va detto che il nostro comune si mantiene nel complesso con numeri ancora sotto controllo rispetto alla possibilità di entrare in zona rossa come,  purtroppo, continuiamo a registrare in questi giorni per tanti comuni della nostra zona e di aree limitrofe. La curva in crescita anche in questa settimana deve renderci ancor piu attenti.
Si rischia di vanificare la graduale ripresa delle attività ristorative, culturali e sportive che non deve essere messa a rischio da imprudenze o da un abbassamento generalizzato del livello di guardia.

Continuano nel frattempo le vaccinazioni e così si potrà accelerare il ritorno alla normalità. 
Rimane ferma la necessità di usare la massima prudenza, evitare ogni occasione di contatto potenzialmente pericoloso e osservare con il massimo scrupolo le regole igienico sanitarie e di distanziamento interpersonale per evitare ulteriori nuovi contagi. 

Vi terrò aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

AzioneNUOVO VERTICE TRA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E GLI OPERATORI COMMERCIALI PER NUOVA SEDE MERCATO SETTIMANALE

Data 23/04/2021
Titolo NUOVO VERTICE TRA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E GLI OPERATORI COMMERCIALI PER NUOVA SEDE MERCATO SETTIMANALE
Testo NUOVO VERTICE TRA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE E GLI OPERATORI COMMERCIALI PER NUOVA SEDE MERCATO SETTIMANALE

Si è tenuto ieri pomeriggio un nuovo incontro tra l’Amministrazione Comunale di Giarre, rappresentata dal Sindaco Angelo D’Anna, dal Vice Sindaco Dario Li Mura, dall’Assessore allo sviluppo economico Alfio Previtera e il Presidente della Confesercenti di Catania Pietro Aci, unitamente a una rappresentanza dei commercianti del mercato settimanale del Giovedì per trovare delle soluzioni soddisfacenti per tutte le parti inerenti la nuova sede del mercato settimanale, da tre settimane spostato da Via Federico II di Svevia in via Carlo Sada.
L’incontro, dal tenore amichevole e cordiale, è servito per definire alcune azioni volte al rilancio del mercato mediante individuazione di una nuova sede in grado di poter soddisfare i requisiti tecnici richiesti.
Oggi – hanno commentato il Sindaco D’Anna e gli Assessori Li Mura e Previtera - abbiamo incontrato il rappresentante sindacale  e gli operatori commerciali del mercato  settimanale in un contesto propositivo per definire le strategie da attuare per il rilancio della struttura. Abbiamo convenuto di individuare temporaneamente e previa acquisizione dei necessari pareri l’area di Via Campania quale sede provvisoria del mercato, che si trova in un contesto urbanizzato ma non su arterie principali e strategiche, in attesa di una definitiva soluzione presso l’area a parcheggio della tensostruttura non appena risolte alcune problematiche e coinvolgendo il concessionario. Pertanto sarà sospeso il trasferimento in via Sada e auspichiamo che entro la prossima settimana si possa completare l’iter burocratico per  lo svolgimento del mercato nella nuova sede temporanea di via Campania”.




 

AzioneSOLIDARIETA’ DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE AI CORRISPONDENTI ETNEI DEL QUOTIDIANO “LA SICILIA”.

Data 22/04/2021
Titolo SOLIDARIETA’ DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE AI CORRISPONDENTI ETNEI DEL QUOTIDIANO “LA SICILIA”.
Testo SOLIDARIETA’ DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE
AI CORRISPONDENTI ETNEI DEL QUOTIDIANO “LA SICILIA”.

Dichiarazione del Sindaco di Giarre Angelo D’Anna in merito all’azione di protesta dei giornalisti corrispondenti etnei del quotidiano “La Sicilia”

“A nome di tutta l’Amministrazione Comunale di Giarre esprimo vicinanza ai giornalisti corrispondenti Etnei del quotidiano La Sicilia  che stanno chiedendo alla proprietà di onorare gli obblighi contrattuali in materia di retribuzione. Auspichiamo che presto si possa arrivare ad una mediazione tra le parti  per ripristinare condizione di ordinaria e corretta gestione dell’informazione. Crediamo  fortemente  nel valore della libertà di espressione e nella possibilità di una corretta formazione dell'opinione pubblica attraverso la quotidiana cronaca dei fatti delle nostre Città che si regge sul riconoscimento del valore dell'opera prestata dai corrispondenti . Confidiamo che la proprietà del quotidiano La Sicilia possa dare riconoscimento a chi sta rivendicando i propri diritti affinché possa riprendere  l'attività dei cronisti dai territori".



 

AzioneINCONTRO CULTURALE ON LINE IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE D’ITALIA

Data 21/04/2021
Titolo INCONTRO CULTURALE ON LINE IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE D’ITALIA
Testo INCONTRO CULTURALE ON LINE IN OCCASIONE
 DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE D’ITALIA
VENERDÌ 23 APRILE 2021 ALLE ORE 10.00

            Venerdì 23 aprile 2021 alle ore 10.00, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Giarre, si terrà un incontro culturale online per celebrare  l‘Anniversario della Liberazione d’Italia che ricorre ogni anno il 25 aprile .
            L’evento prevede la presentazione  di due opere narrative dal titolo “Lui era mio padre” e “Nelle trincee del mare – Racconti di famiglia”, scritte  rispettivamente da Carmela Russo, figlia dell’internato Salvatore Russo e da Alfredo Sorbello, nipote di Alfio, altro internato. Sarà moderato dalla giornalista Maria Gabriella Leonardi e presieduto dal Sindaco Angelo D’Anna e dal’Assessore alla cultura Ermelinda Nicotra promotrice dell’iniziativa. La partecipazione è stata anche estesa a tutto il Consiglio Comunale.
Tenuto conto dell’attuale emergenza sanitaria l’incontro culturale si terrà online tramite specifica piattaforma per la gestione di video conferenze con collegamento dei relatori (presenti in aula consiliare)  e varie classi Degli istituti Superiori di di Giarre e Riposto.
Sarà possibile seguire la conferenza in diretta streaming tramite collegamento sui seguenti canali social del Comune di Giarre
- You Tube https://www.youtube.com/results?search_query=comune+di+giarre
- Facebook: https://www.facebook.com/comunedigiarre


Giarre 21/04/2021




 

AzioneDomani (giovedì 22) riunione con operatori commerciali su nuova area mercato del giovedì

Data 21/04/2021
Titolo Domani (giovedì 22) riunione con operatori commerciali su nuova area mercato del giovedì
Testo NUOVA SEDE DEL MERCATO SETTIMANALE :
CONVOCATO PER DOMANI RIUNIONE CON RAPPRESENTANTI DEGLI OEPRATORI COMMERCIACLI


Domani Giovedì 22 aprile l’Amministrazione   Comunale incontrerà i rappresentanti degli operatori del mercato del giovedì per discutere in merito alla nuova sede individuata in via Sada, non accettata favorevolmente dagli operatori che da due settimane non allestiscono i propri stands di vendita.
La decisione di trasferire il mercato settimanale dalla via Federico II di Svevia all’attuale sede di via Sada è stata assunta  dopo specifico atto di indirizzo della Giunta Comunale dello scorso 7 luglio 2020 e vari incontri tra l'Amministrazione Comunale e gli uffici competenti finalizzati alla riorganizzazione del mercato,  a seguito dei quali era stato preso atto della necessità del  trasferimento in altro sito soprattutto per liberare la via Federico II di Svevia in quanto strada con forte afflusso veicolare e importante via di fuga in caso di emergenza.
"Domani – ha commentato il Sindaco Angelo D’Anna – incontreremo una rappresentanza sindacale degli operatori del mercato del giovedì, con i quali già in passato ci siamo confrontati varie volte, per addivenire a una rapida soluzione per la ripresa delle attività commerciali, con reciproca disponibilità ad esplorare più ipotesi, anche in via sperimentale, in attesa di individuare una sede definitiva. Il nostro mercato settimanale nel corso degli anni era stato oggetto di varie valutazioni non giunte tuttavia a concrete soluzioni ed ha visto da decenni una progressiva riduzione degli operatori; la nostra Amministrazione ha disposto il trasferimento temporaneo nell’attuale sede, non più procrastinabile, in quanto bisognava liberare la via Federico II di Svevia perché importante arteria stradale e via di fuga in seno al piano di protezione civile, strada che ha manifestato la sua strategicità recentemente con l'emergenza cenere. In vista dell'incontro di domani auspico una sincera collaborazione da parte degli operatori commerciali così come assicuriamo la disponibilità dell’Amministrazione Comunale per trovare possibili soluzioni in conformità alle normative vigenti e progettare azioni di vero rilancio del mercato del giovedì".

L’argomento inerente alle problematiche sorte a seguito dell’individuazione della nuova area del mercato settimanale è stato affrontato anche in Consiglio Comunale lo scorso Lunedì 19 aprile  con un ampio dibattito al quale hanno partecipato i consiglieri comunali e l’Amministrazione Comunale.
I vari consiglieri comunali intervenuti hanno sottolineato la necessità di risolvere al più presto la problematica sorta con gli operatori che si stanno rifiutando di allestire i propri stands nell’attuale sede, messo in evidenza la necessità di una maggiore concertazione con gli operatori commerciali e discusso in merito ad altri possibili siti alternativi.
Il Sindaco Angelo D’Anna, intervenuto al dibattito ha confermato la necessità di individuare la nuova sede in via Sada,  pur se temporanea,  in quanto non più rinviabile il trasferimento da via F. II di Svevia ed ha fatto presente che avrebbe auspicato una maggiore collaborazione da parte dei rappresentanti sindacali e degli operatori che hanno rifiutato qualsiasi confronto per migliorare alcuni aspetti del nuovo sito.


 

AzionePRESENTAZIONE INIZIATIVA “CANCELLA I TUOI DEBITI, RIPRENDITI LA TUA VITA" FINALIZZATA ALLA ESDEBITAZIONE DEL DEBITORE INCAPIENTE

Data 20/04/2021
Titolo PRESENTAZIONE INIZIATIVA “CANCELLA I TUOI DEBITI, RIPRENDITI LA TUA VITA" FINALIZZATA ALLA ESDEBITAZIONE DEL DEBITORE INCAPIENTE
Testo
PRESENTAZIONE INIZIATIVA
“CANCELLA I TUOI DEBITI, RIPRENDITI LA TUA VITA"
FINALIZZATA ALLA ESDEBITAZIONE DEL DEBITORE INCAPIENTE

Si è svolta oggi,  nei locali degli uffici comunali di via Federico II di Svevia, in  presenza del  Sindaco Angelo D'Anna, dell'Assessore alle Politiche Sociali Dario Li Mura e  del Presidente dell'Associazione I Diritti del Debitore Salvatore Alessandro una conferenza stampa di presentazione  dell'iniziativa "Cancella i tuoi debiti, riprenditi la tua vita", finalizzata alla esdebitazione del Debitore incapiente e non colpevole, così come previsto dalla Legge 3/2012,  modificata dalla Legge 176/2020.
Trattasi di un’ulteriore iniziativa che fa seguito alla costituzione dell’Organismo di Composizione della  Crisi già presente a Giarre ed istituito con delibera di GC n. 29 del 22/07/2016 per fornire l’opportunità al debitore meritevole ed incolpevole, che non sia in grado di poter offrire ai creditori alcuna utilità diretta o indiretta,  di procedere all’esdebitazione solo per una volta fatto salvo l’obbligo di pagamento del debito entro quattro anni dal decreto del giudice nel caso in cui si sopravvengano utilità rilevanti che consentano il soddisfacimento dei creditori in misura non inferiore al 10%
Già da alcuni anni  - ha dichiarato il Sindaco Angelo D’Anna - abbiamo intrapreso un percorso di assistenza alle persone che non possono fare fronte al debito maturato e mediante la nuova modifica normativa intervenuta  si potrà dare un’ulteriore opportunità a chi non riesce più a far fronte ai propri debiti in modo da  poter ripartire in maniera più serena  e continuità nella propria vita”.

Il Presidente dell'Associazione I Diritti del Debitore Salvatore Alessandro nel corso della conferenza stampa ha spiegato che “  Trattasi di un approccio totalmente nuovo, introdotto da una norma entrata in vigore lo scorso 27 dicembre e   che da la possibilità al debitore incapiente e incolpevole di presentare istanza presso l’organismo di composizione istituito a Giarre, al fine di ottenere  la cancellazione dei propri debiti  e ritornare a produrre ricchezza per la propria famiglia e per il paese.

L’Assessore alla Famiglia e alle Politiche Sociali Dario Li Mura ha dichiarato:  Questa ulteriore iniziativa, che si aggiunge a quella già esistente mediante l’attivazione del protocollo per la costituzione dell’organismo di composizione della crisi,  rappresenta per i cittadini del comune di Giarre e per quelli del nostro distretto una nuova opportunità in termini di servizi in ambito sociale essenziale e assai utile per alleviare le sofferenze della popolazione soprattutto in un momento storico delicato aggravato da  una crisi sociale derivante dagli effetti della pandemia. Ciò pone la  nostra città di Giarre al cento di una rete di servizi , ma soprattutto pone al centro dei nostri servizi il cittadino  con le sue esigenze.
Per ulteriori informazioni o richiedere un appuntamento cliccare il seguente link https://www.idirittideldebitore.com/occacirealehome




 

AzionePROGETTO DI “MOBILITA’ GARANTITA” CONSEGNATO PULMINO PER TRASPORTO DISABILI GRAZIE ALL’ADESIONE DEI IMPRENDITORI

Data 19/04/2021
Titolo PROGETTO DI “MOBILITA’ GARANTITA” CONSEGNATO PULMINO PER TRASPORTO DISABILI GRAZIE ALL’ADESIONE DEI IMPRENDITORI
Testo
PROGETTO DI “MOBILITA’ GARANTITA”
CONSEGNATO PULMINO PER TRASPORTO DISABILI
GRAZIE ALL’ADESIONE DEI IMPRENDITORI



            Sabato mattina, davanti il palazzo municipale  di  via Callipoli 81, a seguito dell’adesione di numerosi imprenditori locali al progetto  di  “Mobilità garantita” promosso dalla ditta P.M.G. Italia è stato consegnato in comodato d’uso al Comune di Giarre, in persona del Sindaco di Giarre Angelo D’Anna, presente anche l’Assessore Ermelinda Nicotra,  un pulmino appositamente attrezzato con pedana mobile per il sollevamento di carrozzine da destinare al trasporto delle persone della nostra comunità con difficoltà motorie.
Tale iniziativa, nata a seguito specifico atto di indirizzo della Giunta Comunale con delibera  n. 66 del 24/07/2019, prevedeva che a fronte di un adesione al progetto di imprenditori locali il Comune avrebbe ricevuto un pulmino da destinare al trasporto di disabili ed anziani.
            Trattasi di un concreto modello di sussidiarietà e solidarietà che rende orgogliosa l'intera comunità – ha commentato il Sindaco Angelo D’Anna – e che grazie ai tanti imprenditori giarresi che hanno aderito consentirà ai nostri  servizi sociali comunali di poter rendere  un servizio concreto a molti soggetti in difficoltà quali disabili, anziani e soggetti fragili in genere.
A conclusione della breve cerimonia il Sindaco ha consegnato a tutte le ditte che hanno aderito al progetto e consentito la consegna in comodato d’uso del pulmino un attestato di ringraziamento.



 

AzionePANDEMIA DA COVID -19 AGGIORNAMENTO A SABATO 107APRILE.

Data 17/04/2021
Titolo PANDEMIA DA COVID -19 AGGIORNAMENTO A SABATO 107APRILE.
Testo PANDEMIA DA  COVID -19
AGGIORNAMENTO A SABATO 17 APRILE.
IN SENSIBILE RISALITA LA CURVA DEI CONTAGI:  SONO 63 GLI ATTUALI POSITIVI - 2 GLI OSPEDALIZZATI

MESSAGGIO DEL SINDACO 

Care/i Concittadine/e,
questa settimana registriamo un sensibile incremento sul  numero degli attualmente positivi al Covid 19. 
Dai tabulati ASP pervenuti oggi, a Giarre registriamo in totale 63  persone positive, al netto tra guariti e nuovi contagi, di cui sempre 2 - una coppia - ospedalizzata.
Rispetto a sabato scorso  + 25 positivi. 
Lincremento si è concentrato soprattutto nella seconda parte della settimana. 

I nuclei familiari rimangono il contesto in cui si concentrano parecchi casi. Permangono  pochi i casi tra gli anziani, solo 1 ultraottantenne e 7 ultrasettantenni,  e tra i ragazzi in età scolare, in totale 9. La maggiore concentrazione è quindi  ricompresa nell'età media tra i 25 e i 60 anni, sono tra questi  48 casi.

Il nostro comune si mantiene nel complesso con numeri ancora sotto controllo rispetto alla possibilità di entrare in zona rossa come,  purtroppo, avvenuto negli ultimi giorni per tanti comuni anche della nostra zona e di aree limitrofe. Tuttavia la crescita significativa di questi ultimi giorni deve renderci ancor piu attenti. Il rischio di vanificare l'auspicata  prospettiva della graduale ripresa delle attività ristorative, culturali e sportive non deve essere messa a rischio da imprudenze o da un abbassamento generalizzato del livello di guardia.

L'intensificarsi del flusso delle vaccinazioni potrà accelerare il ritorno alla normalità ma rimane ferma la necessità di continuare ad usare la massima prudenza, evitare ogni occasione di contatto potenzialmente pericoloso e osservare con il massimo scrupolo le regole igienico sanitarie e di distanziamento interpersonale per evitare nuovi contagi. 

Vi terrò aggiornati sugli ulteriori sviluppi. 
 

AzioneSOPRALLUOGO DEL SINDACO D’ANNA E DELL’ASSESSORE PREVITERA NELL’AREA DEL MERCATO DEL GIOVEDI’

Data 15/04/2021
Titolo SOPRALLUOGO DEL SINDACO D’ANNA E DELL’ASSESSORE PREVITERA NELL’AREA DEL MERCATO DEL GIOVEDI’
Testo SOPRALLUOGO DEL SINDACO D’ANNA E DELL’ASSESSORE PREVITERA
NELL’AREA DEL  MERCATO DEL GIOVEDI’



Stamane il Sindaco di Giarre Angelo D’Anna e l’Assessore alle attività produttive Alfio Previtera si sono recati nell’area di  Via Sada, ove dalla scorsa settimana è stato trasferito il mercato del Giovedì.
Tale sopralluogo, così come dagli stessi dichiarato, ha consentito di poter verificare l’assenza degli operatori  commerciali (era invero presente solo un operatore)  e nel contempo la presenza di numerosi visitatori che invano cercavano i vari stands.

Stamattina – la dichiarazione del Sindaco D’Anna e dell’Assessore Previtera – ci siamo recati in via Sada per verificare personalmente la funzionalità del nuovo sito individuato per il Mercato del Giovedì e per conoscere direttamente sul posto eventuali ed ulteriori  proposte per il miglioramento di tutta l’area. Purtroppo, con nostro dispiacere, abbiamo notato il perdurare della assenza degli operatori che hanno preferito non allestire i propri stands volendo così manifestare il proprio dissenso con la decisione di spostamento dell’area mercatale, scelta questa resasi necessaria in quanto non è più possibile utilizzare  la Via Federico II di Svevia, importante arteria stradale da utilizzare soprattutto quale via di fuga in caso di calamità ed emergenze  sperimentata anche in questo periodo di emergenza cenere vulcanica. Nel contempo però  abbiamo notato il susseguirsi di decine di visitatori che,  presa conoscenza della nuova sede del mercato,  hanno manifestato interesse alla nuova collocazione, rimanendo invece delusi dall'assenza delle aree espositive. Ciò ci conforta nel continuare nella nostra scelta di sperimentare il nuovo sito al fine di rilanciare lo storico mercato settimanale,  impegnando l'Amministrazione ancora di più nell'implementare le azioni di comunicazione per  agevolare  l’individuazione  dei luoghi e il rilancio della nostra fiera”.

 

AzioneAVVIO SECONDA FASE RIMOZIONE CENERE VULCANICA

Data 15/04/2021
Titolo AVVIO SECONDA FASE RIMOZIONE CENERE VULCANICA
Testo
AVVIO SECONDA FASE RIMOZIONE CENERE VULCANICA



Oggi è stata avviata la seconda fase di rimozione cenere vulcanica che riguarderà la pulizia di parchi ed altri spazi di secondaria importanza rispetto agli assi viari principali già attenzionati dall’inizio dell’emergenza.

L’avvio è stato dato con la pulizia dello stadio di atletica mediante rimozione cenere vulcanica e scerbatura del terreno di gioco.

Il commento dell’Assessore all’Ecologia Davide Camarda: “Il lavoro di pulizia dell'area era atteso da tempo da parte di quei cittadini che abitualmente frequentano la pista di atletica. Questa struttura rappresenta per la nostra città un importante punto di aggregazione sociale, pertanto era necessario intervenire. Gli operai saranno impegnati anche domani e lunedì.”.




 

AzioneADOZIONE AREE A VERDE DI PROPRIETA’ COMUNALE

Data 13/04/2021
Titolo ADOZIONE AREE A VERDE DI PROPRIETA’ COMUNALE
Testo
ADOZIONE AREE A VERDE DI PROPRIETA’ COMUNALE
ISTANZA ENTRO LE ORE 12.00 DEL 31/12/2022


Al fine di riutilizzare  un valido strumento finalizzato alla cura e manutenzione del verde attraverso la partecipazione dei cittadini, su input dell’Amministrazione Comunale è stato emesso un nuovo avviso pubblico per verificare ulteriore disponibilità esistente da parte di cittadini singoli, organizzati in associazioni, cooperative sociali, comitati di quartiere e condomini, a presentare la propria disponibilità ad adottare le aree a verde di proprietà comunale quali, giardini e verde urbano, verde di arredo stradale, verde di quartiere e di vicinato.
La manifestazione d’interesse da parte dei soggetti interessati dovrà  pervenire entro le ore 12.00 del 31.12.2022 secondo le modalità indicate nell’avviso in allegato.

Attraverso l’incentivazione dell'adozione delle aree a verde – ha commentato l’Assessore con delega al verde pubblico Davide Camarda – intendiamo proporre un utilizzo  più soddisfacente da parte degli nostri concittadini, finalizzato anche a stimolare una migliore coesione sociale e a migliorare il decoro urbano della Città. Già sono pervenute alcune richieste e si sta provvedendo ad  assegnari alcuni spazi tra i quali quello della rotonda all’uscita del casello autostradale”.




 

AzioneATTIVAZIONE PROGETTI PERCETTORI REDDITO DI CITTADINANZA PER CUSTODIA PARCHI SORVEGLIANZA INGRESSI SCUOLE COMPETENZA COMUNALE

Data 09/04/2021
Titolo ATTIVAZIONE PROGETTI PERCETTORI REDDITO DI CITTADINANZA PER CUSTODIA PARCHI SORVEGLIANZA INGRESSI SCUOLE COMPETENZA COMUNALE
Testo
ATTIVAZIONE PROGETTI PERCETTORI REDDITO DI CITTADINANZA PER
 
  • CUSTODIA PARCHI  
  • SORVEGLIANZA INGRESSI SCUOLE COMPETENZA COMUNALE


            Da oggi, i Parchi comunali  di San Giovanni Montebello,  degli Eroi e  via Pertini  ritornano  ad essere fruibili grazie all’utilizzazione dei percettori del reddito di cittadinanza che assicureranno apertura, chiusura e custodia del sito. Dalla  prossima settimana anche il Parco di Macchia sarà a disposizione dei cittadini, non appena completata la  rimozione della  cenere vulcanica.
E’ quanto comunicato dall’Assessore alla Famiglia e alle Politiche Sociali Dario Li Mura che, di concerto con l’Assessore al Verde pubblico Davide Camarda e su input del Sindaco Angelo D’Anna hanno ampliato le procedure dei progetti PUC per l’utilizzazione dei percettori del reddito di cittadinanza.
Tale aree a verde saranno fruibili dalla cittadinanza in diversi giorni della  settimana (ad eccezione del Lunedì) e compreso le domeniche.
Inoltre, sempre grazie ad un ulteriore utilizzazione dei percettori del reddito di cittadinanza, sarà assicurata la sorveglianza negli orari di ingresso ed uscita degli alunni nei plessi scolastici di Viale A. Moro, Plesso Manzoni (Macchia), Trepunti, San Giovanni Bosco, Verga e Macherione:
Il commento dell’Assessore Dario Li Mura: “grazie ai progetti PUC in fase di realizzazione nell’ambito delle attività legate al reddito di cittadinanza stiamo impegnando i percettori del reddito per dei servizi utili alla collettività. Nei mesi scorsi avevamo iniziato con le attività di giardinaggio  e di custodia e portineria di alcuni palazzi comunali, servizi   ancora in essere  e che saranno  implementati anche in funzione di un avvicendamento dei soggetti da utlizzare. Adesso iniziamo  con l’apertura e  custodia dei parchi pubblici, fruibili in diversi giorni della settimana compreso le domeniche,  per ripristinare un importante servizio ai nostri concittadini  in collaborazione con l’Assessore al verde Davide Camarda e su input del Sindaco D’Anna. Medesima utilizzazione sarà effettuata  per la sorveglianza nelle ore di ingresso ed uscita degli alunni in diversi  plessi scolastici comunali segnalati dai Vari Dirigenti. Specifichiamo che trattasi di un avvio sperimentale suscettibile di modifiche e perfezionamenti
        
Nello specifico gli orari dei parchi saranno i seguenti:
Parco di San Giovanni Montebello:
Giovedì dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Venerdì e Sabato ore 09.30 – 13.00 e 15.30 – 19.00
Domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00

Parchi di Macchia, degli Eroi, di via Pertini:
Martedì ore 16.00 – 19.00
Mercoledì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 09.30 alle ore 13.00 e dalle ore 15.30 alle ore 19.00
Domenica ore 10.00 – 13.00


 

AzioneIL COMUNE DI GIARRE SI COSTITUISCE IN GIUDIZIO PER PROPORRE FORMALE RECLAMO AVVERSO GLI ATTI ADOTTATI DAL COMMISSARIO AD ACTA IN DATA 8 APRILE IN ESECUZIONE A SENTENZE TAR INTERVENUTE PER ESPROPRI DEGLI ANNI 2000, 2001 E 2002

Data 09/04/2021
Titolo IL COMUNE DI GIARRE SI COSTITUISCE IN GIUDIZIO PER PROPORRE FORMALE RECLAMO AVVERSO GLI ATTI ADOTTATI DAL COMMISSARIO AD ACTA IN DATA 8 APRILE IN ESECUZIONE A SENTENZE TAR INTERVENUTE PER ESPROPRI DEGLI ANNI 2000, 2001 E 2002
Testo
IL COMUNE DI GIARRE SI COSTITUISCE IN GIUDIZIO PER PROPORRE FORMALE RECLAMO AVVERSO GLI ATTI ADOTTATI DAL COMMISSARIO AD ACTA IN DATA 8 APRILE IN ESECUZIONE A SENTENZE TAR INTERVENUTE PER ESPROPRI DEGLI ANNI 2000, 2001 E 2002

Con Deliberazione n.46/2021 adottata in data odierna, la Giunta Municipale ha dato mandato al Sindaco di proporre reclamo al TAR di Catania avverso le delibere adottate  nella giornata di ieri  dal Commissario ad Acta ed assunte con i poteri del Consiglio Comunale in esecuzione del giudicato scaturente da tre sentenze emesse a seguito ricorso di alcuni proprietari di fondi privati che negli anni 2000, 2001 e 2002 avevano ricevuto esproprio per pubblica utilità.
Le delibere adottate dal Commissario determinano il riconoscimento di debiti fuori bilancio per un ammontare complessivo di  oltre 1.400.000,00 euro.
Tutta la vicenda, per come indicato nelle deliberazioni commissariali in pubblicazione all’albo pretorio online,  nasce negli anni dal 2000  al 2002 allorquando si è provveduto, mediante dichiarazione di pubblica utilità, ad approvare tre  progetti e successive procedure espropriative per la realizzazione della strada di P.e.e.p. tra via Gramsci, via Settembrini e via Trieste, della strada di P.e.e.p. da Via Settembrini a Via Rocca in Contrada “Jungo”, il completamento di parte della viabilità nell’ambito del progetto dell’insediamento di edilizia residenziale pubblica (P.e.e.p.) in Contrada “Jungo”.
Non avendo il Comune di Giarre emesso il decreto di esproprio nel termine di cinque anni dall’immissione in possesso, i legittimi proprietari hanno presentato  ricorsi  al T.A.R. (2011) chiedendo l'accertamento giurisdizionale del loro diritto al risarcimento di tutti i danni, subiti e subendi e ricevano riconoscimento alle proprie richieste con sentenze del 2014. 
Segue una fase durata diversi anni con vari ricorsi ed opposizioni fino al 2016, allorquando il TAR Catania nomina un Commissario ad Acta, insediatosi il 24/10/2016, per l’esecuzione dei giudicati scaturenti dalle   tre sentenze.
 Il citato Commissario ad Acta prendeva atto dell’approvazione del bilancio di riequilibrio finanziario e nel contempo  richiedeva al TAR la nomina di un  consulente  per quantificare i beni espropriati,  stima conclusa da parte di un verificatore dell’Agenzia delle Entrate con  relazione tecnico-estimativa dei beni del  2018.
A seguito di una ulteriore fase di controdeduzioni ed avendo nel frattempo il Comune dichiarato lo stato di dissesto finanziario, da parte dell’Amministrazione Comunale si evidenziava la necessità di  imputazione delle somme a carico dell’Organismo Straordinario di Liquidazione, competente per la gestione finanziaria degli anni di riferimento.
L’ultima fase vede il TAR di Catania, nello scorso mese di Gennaio, non condividere tale tesi e confermare di dover porre a carico del bilancio comunale corrente le somme da pagare ai proprietari dei fondi espropriati,  atti posti in essere - come detto -  in data 8 aprile dal Commissario ad Acta che, assunti i poteri del Consiglio Comunale ha effettuato il riconoscimento del debito fuori bilancio, effettuato le necessarie variazioni di bilancio e assegnato un termine di giorni 30 per la relativa liquidazione e successivo pagamento.
Il Comune di Giarre quindi, con la deliberazione odierna  sopra citata, ha conferito incarico al Prof. Avv. Antonio Saitta di proporre immediato reclamo davanti dal TAR di Catania avverso dette deliberazioni commissariali circa l’imputazione delle somme a carico del bilancio comunale gestione  corrente, in contrasto giurisprudenziale con l’autorevole orientamento espresso in Adunanza Plenaria dal Consiglio di Stato (Sent. 5 agosto 2020, n. 15), estendendo il mandato precedentemente conferito allo stesso che svolgerà l’incarico senza ulteriori oneri economici a carico dell’Ente.
Il commento del Sindaco Angelo D’Anna: “Ieri si è conclusa una lunga fase di un contenzioso nato negli anni 2000 e relativo a procedure di esproprio, mai portato al suo naturale perfezionamento come purtroppo osservato in questi anni per altre vecchie situazioni portate alla nostra attenzione, per la realizzazione di strade ricadenti nel piano Peep.  Abbiamo cercato di far valere le nostre ragioni affinchè le somme riconosciute e richieste dai proprietari dei fondi venissero poste a carico della gestione straordinaria e in tal senso avevamo proposto lo scorso mese ricorso al CGA che ha fissato solo in giugno l’udienza. Tenuto conto degli atti adottati dal Commissario ad Acta ieri, abbiamo immediatamente esteso il mandato all’Avvocato per proporre reclamo al TAR di Catania avverso i provvedimenti adottati, forti  dell’univoco orientamento giurisprudenziale espresso dalla Sentenza in adunanza Plenaria del  Consiglio di Stato (sent. 15/2020) a supporto delle nostre ragioni peraltro espressa per un caso assolutamente analogo a quello che ci riguarda.  Continueremo a tutelare gli interessi della Città in tutte le sedi necessarie in quanto l’ingente somma posta a carico della gestione corrente a seguito di variazioni di bilancio potrebbe compromettere la normale erogazione di alcuni servizi essenziali. ”.


 

AzioneTRASFERIMENTO MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI’: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INCONTRA GLI OPERATORI COMMERCIALI:

Data 08/04/2021
Titolo TRASFERIMENTO MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI’: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INCONTRA GLI OPERATORI COMMERCIALI:
Testo
TRASFERIMENTO MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI’:
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE INCONTRA GLI OPERATORI COMMERCIALI:

Si è svolto stamane in Municipio un incontro tra l’Amministrazione Comunale rappresentata dall’Assessore con delega al commercio Alfio Previtera (il Sindaco era assente per motivi di salute), assistito dal Comandate di Polizia Locale Maurizio Cannavò e alcuni operatori commerciale del mercato del Giovedì che oggi si sono presentati davanti il palazzo di via Callipoli 81 per chiedere un urgente confronto in quanto hanno ritenuto inidoneo il nuovo sito di via Sada, sede attuale a partire da oggi Giovedì 8 aprile del mercato settimanale.
Nel corso del dialogo gli operatori  commerciali hanno esposto  le loro ragioni a supporto del giudizio di inidoneità del sito, proponendo altre alternative che l’Assessore Previtera, anche   nome dell’Amministrazione Comunale, ha giudicato negativamente in quanto non supportabili dai prescritti pareri come per legge.
La riunione si è conclusa con l’Amministrazione Comunale che, nelle more di poter individuare un altro sito che possa dare ulteriori garanzie per quanto riguarda il rilascio dei previsti pareri da parte delle varie  autorità competenti, ha confermato il trasferimento del  mercato in via Sada, impegnandosi a potenziare la relativa attività di comunicazione mediante la stampa di manifesti e l’apposizione di cartelli indicatori
Alla fine dell’incontro l’Assessore Previtera ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Oggi abbiamo incontrato gli operatori commerciali che hanno richiesto un incontro urgente in disaccordo con le nostre decisioni, motivate da problemi di  sicurezza, di trasferire il mercato del Giovedì in via Sada. Abbiamo espresso loro la necessità del trasferimento in quanto non era più possibile operare in via Federico II di Svevia perché rappresenta una valida alternativa viaria alla SS. 114 e soprattutto una via di fuga nel caso di emergenze varie. Pertanto il trasferimento da via Federico II è irreversibile. Abbiamo ritenuto non poter accogliere altre richieste formulate dagli operatori perché vicine  a scuole o mancanti di aree a parcheggio, confermando il trasferimento del mercato nell’attuale sede. In ogni caso abbiamo anticipato loro la possibilità di eventuale successivo trasferimento in altra aree attigua al parcheggio della tensostruttura,  non appena risolte alcune problematiche con terze parti. Nell’attesa abbiamo dato la nostra disponibilità a migliorare la comunicazione inerente il nuovo sito mediante l’affissione di manifesti e cartelli indicatori. Confidiamo nella collaborazione di tutti gli operatori per effettuare un’azione di rilancio che possa riportare il mercato del Giovedì agli antichi splendori”.

 
 

AzioneDa domani i 8 aprile nuova sede mercato del Giovedì

Data 07/04/2021
Titolo Da domani i 8 aprile nuova sede mercato del Giovedì
Testo NUOVA SEDE DEL MERCATO SETTIMANALE DEL GIOVEDI’
DALL’8 APRILE 2021
 IN VIA 1^ TRAV. DI VIA M. F. SCIACCA (AD OGGI VIA SADA)

Dall'8 aprile  2021 il mercato settimanale del Giovedì avrà una nuova sede: si trasferisce nella prima traversa di via M. F. Sciacca ad oggi denominata via SADA.
E’ quanto stabilito con Ordinanza Sindacale firmata a conclusione della giornata odierna,  che stabilisce di trasferire il mercato settimanale del giovedì e che vengano poste in essere, da parte degli assegnatari degli stalli, tutte le misure idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio e ciò fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19.
A tale decisione si è giunti dopo specifico atto di indirizzo della Giunta Comunale dello scorso 7 luglio 2020 e vari incontri tra l'Amministrazione Comunale e gli uffici competenti finalizzati alla riorganizzazione del mercato,  a seguito dei quali è stato preso atto che è necessario il trasferimento in altro sito per migliorare e fronteggiare l'abusivismo commerciale, migliorare la sicurezza all'interno dell'area interessata e soprattutto liberare la via Federico II di Svevia in quanto strada con forte afflusso veicolare importante via di fuga in caso di emergenza.
Tale trasferimento  era già stato programmato per l’inizio del mese di marzo, poi rinviato a causa dell’emergenza cenere vulcanica

"Finalmente  – ha commentato il Sindaco Angelo D’Anna - il mercato settimanale del giovedi, da domani 8 aprile  sarà trasferito in altra un'area più consona, di cui si ragiona da tanti anni,  rispondente a migliori  requisiti di sicurezza ed idoneità sia per gli operatori commerciali che per gli acquirenti. Nel contempo sarà possibile utilizzare la via Federico II di Svevia h24 e per tutti i giorni quale strada di forte afflusso veicolare e importante vie di fuga in caso di emergenza. Ulteriori interventi di  miglioramento saranno possibili anche con i suggerimenti dei venditori e della clientela.   Ringrazio i vari consiglieri, assessori e funzionari comunali  che hanno seguito la tematica per addivenire ad una soluzione ottimale.".

 

AzioneProsecuzione interventi rimozione cenere vulcanica - nuova ordinanza divieto di sosta varie strade

Data 02/04/2021
Titolo Prosecuzione interventi rimozione cenere vulcanica - nuova ordinanza divieto di sosta varie strade
Testo PROSIEGUONO GLI INTERVENTI DI RIMOZIONE CENERE VULCANICA:
NUOVA ORDINANZA DI DIVETO DI SOSTA IN DIVERSE VIE
INTERVENTI IN NOTTURNA ZONA MACCHIA E SAN GIOVANNI MONTEBELLO

Proseguono senza sosta i lavori di rimozione cenere vulcanica, (dopo il primo step di questa settimana) su altre parti del territorio comunale che da domani 3 aprile si estenderanno in altre vie a seguito anche di opportuna ordinanza del Comandante  P.L.

Infatti, così come disposto nell’ordinanza già in pubblicazione all’albo pretorio, Dal 03 al 12 Aprile 2021 dalle ore 08.00 alle ore 17.00 è fatto divieto di sosta nelle seguente vie per consentire la rimozione della cenere vulcanica: -Corso Messina (compreso parcheggio mercato ortofrutticol; -Via Luigi Orlando (da Viale Don Minzoni a Via Silvio Pellico), -Via Alcide De Gasperi, Piazza Macherione, Via Carlo Alberto, Via Minghetti, Piazza Ospedale, Via Guglielmo Marconi, Piazza Giovanni Verga, Via Pietro Mascagni, P.zza Mazzini (Stazione FFSS), Via Quattrocchi,  Via N. Tommaseo, Via Alfieri, Via P. Eremita, Via R. Grasso, Via Ucciardello, Via Moliere, P.zza Juvara e Via dei Vespri, nella zona di competenza del Comune di Giarre fra P.zza Juvara e Via Benedetto Croce, sottopassaggio ferroviario di C.so Sicilia (da C.so Sicilia fino a Via P. la Torre - confine Comune di Riposto), Via Maccarrone, Via Siracusa, Via Duca degli Abruzzi, Via Romagna, Via Liguria, Via Romagna, Via Gorizia.

Inoltre si avvisa che la rimozione della cenere vulcanica nelle frazioni di Macchia e San Giovanni sarà effettuata in notturna,  da apposite ditte individuate, a far data da oggi venerdì 2 aprile 2021.

 

AzioneINTERRUZIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI – SAN LEONARDELLO – CARRUBA PER MANUTENZIONE RETE IDRICA

Data 01/04/2021
Titolo INTERRUZIONE SERVIZIO IDRICO ZONA TREPUNTI – SAN LEONARDELLO – CARRUBA PER MANUTENZIONE RETE IDRICA
Testo INTERRUZIONE SERVIZIO IDRICO
ZONA TREPUNTI – SAN LEONARDELLO – CARRUBA
PER MANUTENZIONE RETE IDRICA
VENERDI’ 2 APRILE DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 12.00



Si avvisa che domani Venerdì 2 aprile 021, dalle ore 08.00 alle ore 12.00 circa sarà sospeso il servizio acqua potabile nelle frazioni di Trepunti, San Leonardello e Carruba per consentire un intervento di manutenzione sulla rete idrica finalizzato alla risoluzioni di alcune problematiche nell’abitato di San leonardello.

 

Azione ATTENZIONE SU FAKE NEWS su zona rossa periodo 6 - 28 aprile 2021

Data 01/04/2021
Titolo ATTENZIONE SU FAKE NEWS su zona rossa periodo 6 - 28 aprile 2021
Testo
ATTENZIONE SU
FAKE NEWS
RELATIVA A ZONA ROSSA
PERIODO 6 – 28 APRILE A GIARRE E COMUNI LIMITROFI



Si avverte  che da qualche ora sta circolando in rete e con messagistica privata un post relativo ad una FAKE NEWS di istituzione zona rossa a Giarre e comuni limitrofi (nel post vengono indicati i Comuni di Riposto, Mascali e Sant’Alfio) per il periodo 6 – 28 aprile 2021.
CIO’ E’ FALSO e non esiste alcun provvedimento di zona rossa a Giarre o nei comuni limitrofi oltre al periodo 3 – 5 aprile così come in tutto il territorio Nazionale.
            Invitiamo la Cittadinanza a prendere le distanze da tale FALSA notizia a non divulgarla preannunciando che sarà immediatamente esposta denuncia agli organi competenti.